Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Dà fuoco alla ex moglie

ustioni sul 50 per cento del corpo

Ha dato fuoco alla ex moglie, provocandone ustioni sul 50 per cento del corpo. A compiere il gesto è stato il 33enne Augusto Lippi, individuato dai carabinieri e arrestato dalla polizia. 

Lunedì prossimo i medici del reparto grandi ustionati dell'ospedale Sant'Eugenio di Roma potranno valutare se sciogliere la prognosi per Anna, 32 anni, che ha riportato gravi ustioni soprattutto concentrate su gambe, addome e dorso. L'uomo le ha buttato addosso dell'alcol che poi ha incendiato. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, Lippi ha sfondato le finestre della villetta di Cave, località in provincia di Roma, dove vive la donna e poi ha affrontato l'ex moglie urlandole: "Ti ho portato un regalo". Le ha quindi gettato addosso una bottiglia d'alcol e poi ha dato fuoco alla vittima e all'intera stanza che è stata completamente distrutta.

Lippi è fuggito mentre i vicini, che hanno visto le fiamme, hanno chiesto aiuto a vigili del fuoco e polizia. La donna, che ha due figli di 13 e 8 anni, è stata subito accompagnata al Sant'Eugenio. I bambini sono affidati ai nonni materni. La donna aveva già presentato esposti e denunce contro l'ex marito per stalking e lesioni. Adesso l'uomo è in stato di fermo per tentato omicidio.

 

[24-07-2010]

 
Lascia il tuo commento