Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Aumento tariffe taxi, ancora votazione in consiglio

le nuove regole in vigore dal prossimo novembre

Da mesi si parla degli aumenti e dell'approvazione delle nuove tariffe dei taxi, ora sta per arrivare il momento della verità. Questo pomeriggio dalle 16 è stata convocata una seduta no-stop in consiglio comunale per approvare in via definitiva gli aumenti delle tariffe delle auto bianche. I rincari vanno dal 28% fino al 54% per le corse brevi. Spostarsi su un’auto bianca dal Colosseo a Fontana di Trevi, invece che 6 euro costerà 9 euro.

Il caro tariffe è il nodo centrale dell’intera vicenda. Le corse dei taxi aumenteranno del 54% per le tratte brevi (sotto i 5 chilometri), in maniera più ridotta a partire dal 6° chilometro, per poi tornare a salire dal 10° chilometro in poi. I rincari medi saranno del 28%. Quelle per gli aeroporti salgono invece di 5 euro (45 Fiumicino e 35 Ciampino) e per il porto di Civitavecchia vengono fissate per la prima volta a 120 euro. Introdotte anche due nuove tariffe dall’aeroporto di Fiumicino al Castello della Magliana e alla Fiera di Roma (rispettivamente 30 e 35 euro), che hanno il sapore di una beffa: nella versione iniziale dell’assessore le corse extraurbane erano le uniche a scendere (sarebbero costate meno di 20 euro). “E’ una cambiale elettorale pagata a una categoria che ha strenuamente sostenuto il sindaco alle elezioni di due anni fa”, accusano le opposizioni.

Se il nuovo piano tariffario sarà varato, si pagherà un euro anche per il primo bagaglio, mentre fino a oggi il supplemento scatta dal secondo in poi. Il “balzello” varrà anche per le corse da e per Fiumicino (fino a oggi nella tariffa fissa di 40 euro erano ricompresi i bagagli). 

L’entrata in vigore delle nuove tariffe non è immediata, ma presumibilmente scatterà dal prossimo 1° novembre. L’amministrazione deve infatti consentire ai tassisti di aggiornare i tassametri, ma anche attendere il parere sui nuovi prezzi delle corse che dovrà essere espresso da una “commissione di congruità”, che (altra anomalia) deve essere ancora nominata.

 
 

[14-07-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE