Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Money Transfer, 400 agenzie sequestrate

l'operazione condotta da Guardia di Finanza e Procura Antimafia

Le agenzie sequestrate sono circa 400

Quattrocento agenzie sequestrate ed altrettanti titolari denunciati in tutta Italia. Duro colpo da parte della Guardia di Finanza verso le agenzie irregolari di money transfer. Si tratta di quei servizi, sempre più diffusi negli ultimi tempi, che permettono di inviare denaro all’estero, ma che possono diventare anche uno strumento al servizio della malavita.

L’operazione, che ha preso il via nel 2004 ad Ancona, era proprio mirata a verificare l’osservanza della normativa prevista dal testo unico delle leggi bancarie ed a controllare la provenienza dei flussi di denaro movimentati. Le indagini hanno poi portato all’individuazione di tre società mandatarie, con sedi a Roma, Milano e Verona, dalle quali dipendevano tutte le sub-agenzie irregolari.

Gli interventi della Guardia di Finanza, in collaborazione con la Polizia Tributaria e la Procura Nazionale Antimafia, hanno riguardato tutto il territorio nazionale, con la sola esclusione della sardegna e del molise. Il maggior numero di agenzie sequestrate si trova in lombardia, subito seguita dal lazio, ma questo dato riflette la concentrazione della popolazione.

Secondo quanto appurato dagli investigatori, i flussi di denaro che transitavano nelle agenzie incriminate erano riconducibili a raccolta abusiva di scommesse clandestine, a traffici di sostanze stupefacenti, a fatti di evasione fiscale ed a soggetti sospettati di appartenere ad organizzazioni terroristiche.

Il Procuratore Nazionale Antimafia Piero Grasso ha sottolineato come quello del money transfer sia un settore particolarmente delicato, visto che l’uso esclusivo di denaro contante rende difficile l’individuazione della provenienza dei fondi impiegati. Si deve poi tener presente che l’Italia rappresenta il secondo mercato al mondo, primi sono gli Stati Uniti, con 1,4 miliardi di euro l'anno.

[05-03-2007]

 
Lascia il tuo commento