Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Manovra, scontro governo - regioni

Polverini ''così impossibile governare''

Silvio Berlusconi e Renata Polverini

Sale la tensione tra la conferenza delle regioni e il governo. Stamattina, a Omnibus, il presidente Polverini ha detto che per lei e altri quattro governatori alle prese con il piano di rientro della sanità, sarebbe impossibile governare se i tagli imposti dalla finanziaria non verranno rivisti. Intanto per venerdì è previsto un incontro per venerdì tra il premier e il ministro dell'Economia in una Conferenza unificata dalle ore 11.00 a Palazzo Chigi. Intanto oggi Renata Polverini ha potuto parlare con Tremonti.

"Abbiamo incontrato i capigruppo del Pdl e il ministro Tremonti dal quale abbiamo avuto, sul piano di rientro sanitario, un'apertura che consideriamo importante. Lavoreremo con il Tesoro e con il ministero della Salute e avremo probabilmente il tempo in più che abbiamo chiesto -ha detto la Polverini- "ci siamo confrontati sulle difficoltà di alcune regioni italiane e in particolare: Lazio, Calabria, Campania, Molise e Abruzzo. Pur avendo il dovere - ha aggiunto - di procedere con i piani di rientro c'è la consapevolezza da parte del ministro che il debito che si è accumulato in 10-15 anni di gestione della sanità non è risolvibile in un mese e mezzo". Polverini ha concluso dicendo che "l'atteggiamento del ministro è stato positivo e costruttivo" e per quanto riguarda l'incontro con il premier «lo abbiamo chiesto tutti e sono sicura che ci incontrerà".

Per quanto riguarda il Lazio, Polverini ha spiegato che siccome la sua regione è la terza più colpita dai tagli, e poiché a questo si somma la questione del debito sanitario, fornire ai cittadini alcuni servizi sarebbe praticamente impossibile.
In una condizione di paralisi finanziaria come è quella che la regione rischia di affrontare se i tagli non verranno rivisti, Polverini non esclude nemmeno la restituzione delle deleghe, posizione del resto condivisa unitariamente anche dagli altri governatori.

[07-07-2010]

 
Lascia il tuo commento