Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Festa di San Pietro e Paolo

pochi turisti rispetto agli altri anni, questa sera concerto in Campidoglio

29 giugno, è la festa dei santi Pietro e Paolo, patroni della città di Roma. Ogni anno i festeggiamenti e i riti richiamano nella Capitale migliaia di turisti. Tra i riti più famosi quello cattolico dell'imposizione del "Pallio", una stola costituita da una fascia di lana bianca su cui spiccano sei croci di seta nera simbolo della potestà vescovile esercitata in comunione con la Chiesa di Roma. In mattinata si è celebrata la messa nella Basilica vaticana in occasione dei patroni santi Pietro e Paolo. 

POCHI TURISTI - Quest'anno, nonostante il turismo sia in fase, seppur lenta, di ripresa, non c'è stato il numero di arrivi che in molti attendevano: "Fra maggio e giugno il settore è andato discretamente bene, c'è stata una lieve ripresa rispetto alla "discesa libera" dell'anno scorso, intorno al +6-7 per cento" ha affermato Giuseppe Roscioli, presidente di Federalberghi Roma e vicepresidente vicario nazionale dell’associazione. Ma sia in termini di arrivi che di fatturato siamo purtroppo ancora lontani dai risultati degli scorsi ann".

CONCERTO IN CAMPIDOGLIO -  Le musiche di Beethoven, Ciaikovski, Bellini e Bachalov eseguite in piazza del Campidoglio per celebrare al festa di San Pietro e Paolo, considerata idealmente la festa del papa. L'evento nato nel 2006, per la prima volta si svolge in piazza del Campidoglio su iniziativa del comune di Roma. Tanti gli ascoltatori illustri del "Concerto evento Pontefice per Benedetto XVI. Il cuore di Roma per il Papa". Dal sindaco di Roma Gianni Alemanno, al vicario del papa per la diocesi di Roma Agostino Vallini, dal Sottosegretario alla presidenza del consiglio Gianni Letta, alla presidente della Regione Lazio Renata Polverini e al presidente della Corte Costituzionale, Francesco Amirante. Sul palco allestito nella piazza capitolina l'orchestra sinfonica dell'Europa Unita diretta dal maestro Gurer Ayka"l. Bisogna ripristinare il valore di questa festa religiosa - ha detto Alemanno - la festa di Roma che si era un pò persa negli anni passati". "È un'iniziativa importante - gli ha fatto eco Polverini - quello tra Roma e il Papa è un legame forte. Credo che anche questo concerto vada nella direzione di un rapporto sempre più stretto. Noi romani teniamo al Pontefice e questo è un gesto di affetto da parte di tutta la città"

LA GIRANDOLA DI CASTEL SANT'ANGELO - Ieri a Castel Sant'Angelo i fuochi d'artificio sono stati protagonisti. Una mezz'ora di giochi pirotecnici, come nella tradizione medievale, hanno illuminato il cielo del centro e lasciato a bocca aperta centinaia di romani e turisti. Durante lo spettacolo dei fuochi il Lungotevere è rimasto praticamente bloccato, traffico in tilt dalle 10 a causa delle centinaia di automobilisti che si sono fermati ad ammirare i giochi pirotecnici o che hanno cercato di raggiungere Castel Sant'Angelo.

 
 

[29-06-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
  • "Girandola di Castel Sant'Angelo"