Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Fiamme in appartamento, muore studente universitario

le fiamme partite da una sigaretta

Forse una sigaretta spenta male è la causa dell'incendio che questa mattina si è propagato in un appartamento in via della Marranella, vicino via Acqua Bullicante, in zona Casilina.

Un ragazzo siciliano di 32 anni, studente di sociologia all'università La Sapienza, è morto carbonizzato, mentre altri due giovani sono rimasti intossicati dal fumo ma sono comunque riusciti a salvarsi grazie all’intervento dei vigili del fuoco.

L’incendio è scoppiato intorno alle cinque di mattina, nell’appartamento al secondo piano abitato dai tre giovani. Le fiamme hanno aggredito le tende, e in fretta tutta la stanza. Il corpo carbonizzato di Mirko, questo il nome dello studente originario di Enna, è stato trovato proprio tra la finestra e il letto, forse nel disperato tentativo di gettarsi per sfuggire al fuoco. Il ragazzo abitava nell’appartamento da circa un anno.

L’intera palazzina di quattro piani è stata subito evacuata dai vigili del fuoco, accorsi sul posto con cinque mezzi, ma già a metà mattina agli inquilini è stato detto che potevano rientrare nelle loro case.

Nei pressi del portone del civico 88 di via della Marranella, all’angolo della strada, si è radunato sin da subito un gruppetto di ragazzi, amici di Mirko. Poca voglia di parlare, tra di loro, e tanto sgomento per una tragedia inspiegabile.

[22-06-2010]

 
Lascia il tuo commento