Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Finanziamenti della Regione

inchiesta sugli enti favoriti

Bufera nella politica regionale, l’inchiesta dell’Espresso ha puntato i riflettori sul sistema che consente ad ogni consigliere di gestire migliaia di euro per aiutare enti, associazioni o sponsorizzare eventi.

Oltre all’inchiesta tangenti e sanita’ spunta ora un’altra indagine, sempre legata alla giunta Storace, quella delle irregolarita’ legate ai contributi concessi alle associazioni, l’ipotesi di reato e’ la truffa. Secondo l’inchiesta durante la giunta di centro destra mazzette, affari e raccomandazioni alla pisana erano ormai all’ordine del giorno con tanto di lista di associazioni con rispettivi “padrini politici”.

Nell’ottobre scorso i carabinieri trovarono negli uffici dell’assessorato alle politiche sociali l’elenco delle associazioni beneficiarie di finanziamenti pubblici. I 70 milioni di euro impegnati nella finanziaria regionale sarebbero stati spartiti tra le centinaia di associazioni caldeggiate dai consiglieri regionali. Al centro delle indagini spunta ancora il nome del consigliere Giulio Gargano, ex assessore ai trasporti (gia’ condannato a 4 anni e 4 mesi per la frode alle asl) e scondo i pm ancora in contatto telefonicamente con la pisana per caldeggiare finanziamenti fino allo scorso giugno.

Si tratta di 47 associazioni, 31 “aiutate” da gargano e 16 che sarebbero state segnalate da Marco Verzaschi, ex assessore alla sanita’. Gargano avrebbe potuto amministrare 2 milioni e 200 mila euro verzaschi 270 mila. Tra le carte raccolte dai pm c’è anche una lista dei finanziamenti, accanto all’indicazione del progetto, la denominazione dell’associazione e l’importo erogato figura anche il nome dello sponsor politico. E’ il caso dell’associazione “nuovi orizzonti”, legata a Gargano da parentele e amicizie, l’associazione “sponsorizzata” avrebbe ricevuto contributi per 250.000 euro.

[03-03-2007]

 
Lascia il tuo commento