Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Latte Nestlè sequestrato

il Gip archivia il caso

Dopo i 30milioni di litri di latte per bambini sequestrati nel 2005, arriva l’archiviazione del caso nestlè, il gip di Milano ha infatti deciso di dare valore alla perizia farmacologica eseguita sui campioni di latte contaminati dall’Itx un colorante presente sulle confezioni.

La notizia trova in disaccodo le parti civili del processo, si tratta anche di molte famiglie romane i cui piccoli hanno manifestato problemi dermatologici dopo aver bevuto il latte.

Nella perizia farmacologica disposta dal tribunale di Milano si legge che la contaminazione riguarda solo un cattivo confezionamento del prodotto e non si ravvisa la fattiaspecie di un alimento nocivo messo in commericio dalla nestlè.
Un pericolo non significativo in termini di tossicità, nonostante le perizie di parte abbiano rilevato problemi alla pelle dei bambini più sensibili al colorante oggetto delle indagini. Ancora, nella perizia si escludono effetti cancerogeni dell’itx sebbene, dice il testo esaminato dal giudice, non sia possibile escludere effetti cancerogeni basati su meccanismi diversi da lesioni dirette al dna. Un tecnicismo per dire che allo stato delle cose, non è possibile procedere contro la Nestlè.

Unico elemento a favore delle famiglie e delle associazioni di consumatori come parti civili il ritiro dal mercato di tutte le confezioni contenenti il colorante sospetto.

[03-03-2007]

 
Lascia il tuo commento