Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 23 luglio 2014
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Da sapere
 
» Prima Pagina
 
 

Museo etrusco di Villa Giulia, 22 nuove sale

tornano in mostra oltre 2.000 reperti

Nuova vita per il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, vicino villa Borghese. Dopo il cedimento strutturale avvenuto nel 2002 ci sono voluti otto anni di lavori ed un investimento di 4 milioni di euro per consentire la riapertura delle ventidue sale delle quaranta in cui si articola l'intero percorso espositivo.

"Ventidue delle quaranta sale dell'intero percorso del museo tornano aperte dopo otto anni - dichiara la Soprintendente dell'Etruria meridionale Anna Maria Moretti - una lunga pausa purtroppo che si è creata nel corso del progetto di realizzazione del polo museale etrusco Villa Giulia e Villa Poniatowski a causa, nel '99, dei gravi dissesti del ballatoio Minissi nell'ala sinistra del museo che ha determinato un rallentamento. Dopo complessi interventi di consolidamento statico, tra il 2008 e il 2009 abbiamo concluso l'intervento di riallestimento dello spazio. In contemporanea - continua Moretti - abbiamo intensificato l'attività di revisione scientifica di oltre 4000 oggetti, con la selezione di oltre 2000 pezzi straordinari confluiti nell'allestimento. E' stata una grande operazione fatta in casa mirata a compensare la carenza risorse". E il colpo d'occhio vuole la sua parte: "Tornano visibili le testimonianze di Vulci e Cere con un gruppo di "antichia' di Pyrgi" il grande centro portuale famoso per il santuario - dice Moretti - La grande novità e' l'inserimento eccezionale della ricostruzione della Tomba del Letto funebre di Tarquinia, con la ricollocazione degli affreschi che , staccati nel '53, sono rimasti chiusi nei depositi di palazzo Vitelleschi il museo di Tarquinia. Sono cosi testimonianza vivida della pittura etrusca che finora non era rappresentata a Villa Giulia".

Da oggi i visitatori possono tornare ad approfittare di una passeggiata culturale più ampia, tra opere di più di 2.000 anni fa come il Sarcofago degli Sposi del 530 a.C. che torna in mostra accostato ad una serie di nuovi ritrovamenti, come la tomba del Carro di bronzo del 680 a.C. con il suo corredo, ricostruito come fu ritrovata dagli archeologi.

Da non perdere il “cratere” attico di Euphronios restituito dal Met di New York e , tornata dal Getty Museum di Malibù nel 1999.

Per ammirrare l’arte etrusca è bene sapere che il museo di Villa Giulia è aperto tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 8:30 alle 19:30. Per informazioni basta chiamare lo 06.32.810

 
 

[17-06-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
 
Please click here to buy buy viagra online viagra online Australia click here viagra online , viagra nfuwbfiubwcece434 rr , cialis ,http://ukfarmok.com/ offers a lot of quality viagra pills. Fastest delivery for you! Viagra UK Pharmacy