Giornale di informazione di Roma - Sabato 30 agosto 2014
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

Palazzo Senatorio: scoperto trittico medievale

l'affresco ritrae i santi Pietro e Paolo

E’ stato appena scoperto in una torre del Palazzo Senatoriale in Campidoglio, un trittico medievale dipinto ad affresco. L’opera, più volte danneggiata nel corso dei secoli, mostra un Cristo trionfante, i santi Pietro e Paolo e tracce di un’aureola che apparteneva a una Vergine Maria. Secondo Claudio Parisi Presicce, direttore dei Musei capitolini, “Gli affreschi sono da datarsi forse agli anni Venti-Trenta del Trecento”. Alcuni storici dell’arte ritengono che l’opera possa essere attribuita alla bottega dal grande Pietro Cavallini.

E’ di opinione diversa Alfred Breitman, artista e studioso del Gruppo Watching The Sky: “Si tratta di un dipinto di notevole qualità,” commenta, “che suscita ammirazione nonostante le lacune, l’ultima delle quali opera di un muratore addetto a lavori di ristrutturazione, che nel primo Novecento cancellò la parte superiore del volto di Gesù. Si è parlato del Cavallini, ma il trittico presenta ancora gli stilemi del bizantino, da cui il maestro si allontanò, optando per una pittura naturalista. Lo stile e il soggetto, invece, sono tipici di Filippo Rusuti, autore di un Cristo trionfante molto simile a questo, che si trova nella basilica romana di Santa Maria Maggiore ed è firmato, dunque di attribuzione certa”. A questo punto Breitman si concentra su un altro particolare del trittico: lo stemma nobiliare che si trova accanto al ritratto di San Pietro: “E’ una colonna,” spiega, “ovvero lo stemma della famiglia Colonna.

Il fatto che sia accostato a san Pietro non è casuale, ma indica il mecenate che commissionò l’opera. Si tratta del cardinale Pietro Colonna. Questa deduzione ci consente di datare l’opera con precisione: non il Trecento, ma un po’ prima, fra il 1288 e il 1297, periodo in cui Pietro fu cardinale a Roma. Nel 1297 venne deposto da papa Bonifacio VIII, mentre nel 1306 fu ancora cardinale, ma ad Avignone”. Breitman descrive il trittico con l’entusiasmo di chi ama profondamente l’arte. Non a caso il suo gruppo si è distinto in passato per il recupero di opere perdute o dimenticate. “Il trittico del Campidoglio,” conclude, “arricchisce il patrimonio artistico della città di Roma e restituisce alla Storia dell’Arte una pagina importante, perché sono pochissimi i dipinti conosciuti di Filippo Rusuti, uno dei più grandi maestri della Scuola Romana e di tutta l’arte del Medioevo”.

[15-06-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
 
pharmacie en ligne magicianlocator.com Please click here to buy buy viagra online viagra online Australia click here viagra online , viagra nfuwbfiubwcece434 rr , cialis ,http://ukfarmok.com/ offers a lot of quality viagra pills. Fastest delivery for you! Viagra UK Pharmacy