Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Assume disabile per rubargli lo stipendio

arrestato dirigente romano

Conosceva il suo disagio mentale e lo aveva assunto per questo nella società che dirigeva, in modo da approfittarne corrispondendogli solo una minima parte di quello che avrebbe dovuto pagargli. E' così che un giovane romano di 23anni, dirigente di una cooperativa sociale specializzata in servizi di manutenzione per conto terzi, è stato arrestato dai carabinieri della stazione Roma Aventino dopo che la storia è venuta a galla a seguito di accertamenti effettuati dall'Inps.

L'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha infatti comunicato agli anziani genitori dell'invalido di 45anni che il proprio figlio non avrebbe più percepito la pensione di inabilità poiché risultava incompatibile col suo attuale status di lavoratore stipendiato. Solo allora la denuncia sporta ai carabinieri ha permesso di accertare le responsabilità del giovane imprenditore.

Il 23enne, infatti, aveva assunto l'invalido per lavori saltuari e ogni mese gli faceva firmare la busta paga di 800 euro quando, nella realtà, gliene corrispondeva solo 100. Scoperta la truffa i militari hanno arrestato il giovane. Continuano le indagini dei carabinieri sulla documentazione della cooperativa acquisita per accertare eventuali altri illeciti.

[12-06-2010]

 
Lascia il tuo commento