Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Taxi, discussione in Campidoglio

si vota per gli aumenti delle tariffe

Aumenti in vista per le corse dei taxi. Se ne discuterà domani in Campidoglio quando si voterà la proposta di deliberazione numero 21 del 2010. alcuni organi di stampa oggi ne anticipano i contenuti e si parla di rincari ben più consistenti di quanto sembrasse in un primo momento. Ad aumentare sarebbero le corse brevi. Scompare la tariffa extraurbana e si va al prezzo unico. Per i primi 5 kilometri si pagherebbe 1 euro e 52 al kilometro contro lo 0,98 del passato (con un aumento che andrebbe così al 65%) mentre dal sesto al decimo costerebbe 0,98, oltre il decimo si risalirebbe a 1,25.

Qualche esempio per capire meglio: prendendo un taxi dal Campidoglio a san Pietro (due km e mezzo di percorso) si passerebbe dai 7 euro attuali a 8,8; da Fiumicino a Tor Vergata si passa dai 48,1 ai 53 e 7; spostarsi dall’aeroporto alla Nuova Fiera di Roma scenderebbe invece da 22,1 a 18,8. in sostanza le uniche riduzioni si registrerebbero solo muovendosi oltre i raccordo. Non solo.

Secondo l’agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici del comune le sanzioni contro i tassisti disonesti o truffatori non verrebbero appesantite, la delibera infatti introdurrebbe sì una nuova fattispecie sanzionatoria, la sospensione fino a 6 mesi in caso di avvio di procedimenti, ma per questo servirà una denuncia penale e non più soltanto un reclamo alla commissione di garanzia.

L’appuntamento per la discussione in consiglio è fissato per domani alle 16: in aula Giulio Cesare il dibattito si annuncia acceso, non solo per l’opposizione già annunciata dal centrosinistra ma anche per qualche dissenso che serpeggia all’interno della maggioranza stessa per il timore che si prendano decisioni impopolari.

 
 

[09-06-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE