Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Udc in giunta regionale

c'è ancora tempo per i rimpasti

A un mese appena dall’insediamento della giunta regionale, potrebbe essere già tempo di rimpasti per la presidente Renata Polverini. Lorenzo Cesa, segretario dell’Udc, ha infatti ufficialmente consegnato a Polverini i nomi proposti per due assessorati: si tratta di Luciano Ciocchetti e Aldo Forte.

Ora Polverini deve decidere se cedere o meno alle richieste dei centristi. Affidare le deleghe a Ciocchetti e Forte significherebbe costringere due assessori in carica a dimettersi dopo un solo mese. Che debbano essere due uomini a fare posto è certo, visto che nei giorni scorsi non è andato a buon fine il tentativo di Polverini di far modificare dalla giunta lo statuto che impone che non possano esserci più di 11 assessori dello stesso sesso.

A far posto potrebbero essere Antonio Cicchetti e Francesco Battistoni. Su quest’ultimo potrebbe esserci però il parere negativo di Tajani. Se così fosse, a dover lasciare l’incarico di assessore alla Pisana potrebbe essere Stefano Zappalà, che però pretenderebbe in cambio di ottenere la candidatura a sindaco di Latina per le elezioni dell’anno prossimo.

La situazione è dunque complessa, tanto che Polverini nei giorni scorsi ha affrontato la questione direttamente con Silvio Berlusconi. Un passaggio politicamente delicato come un rimpasto dopo un solo mese dall’insediamento richiederebbe infatti il nulla osta del leader del popolo delle libertà.

Per una decisione, Polverini, che ieri è volata in Israele per un viaggio istituzionale, potrebbe aspettare fino al 10 giugno, quando il Tar si pronuncerà sul ricorso del Pd secondo il quale in giunta ci sarebbero tre assessori di troppo. Se il Tar darà ragione all’opposizione, il peso dell’Udc diventerebbe ancora più forte, probabilmente troppo perché la governatrice possa rinunciare all’appoggio dei centristi.

[07-06-2010]

 
Lascia il tuo commento