Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sgombero campo nomadi Tor de Cenci

tra settembre ed ottobre chiuderà i battenti

Dopo il Casilino 900 sarà la volta del campo nomadi di Tor dé Cenci che chiuderà i battenti tra settembre ed ottobre prossimo. E’ quanto emerso dal sopralluogo effettuato oggi dal delegato del sindaco alla sicurezza, Giorgio Ciardi; una visita durata circa un’ora in cui le autorità si sono confrontate con gli abitanti del campo che, lo scorso 22 aprile, avevano fatto saltare l’intesa sulla chiusura rifiutandosi di frimare l’accordo sui tempi di sgombero.

"Entro fine mese riteniamo che vengano individuate le aree destinate ai futuri campi nomadi attrezzati - ha spiegato Giordano Tredicine, presidente commissione comunale politiche sociali - lunedì verranno aperte in prefettura le buste del bando che contengono i siti candidati. Dovrebbero essere quattro, tre maxi campi e uno transitorio, ma non escludiamo che possano essere di più se le aree candidate sono piccole".

"Siamo pronti ad andar via se viene mantenuta la parola data, ma il campo non si muove da qui finché quello nuovo non sarà pronto". Dice Ferid Sejdic, uno dei portavoce del campo Tor de Cenci. "Dobbiamo sapere in che zona andremo a vivere, siamo qui da 15 anni - ha aggiunto - è fondamentale che si rispettino l'impegni. Abbiamo firmato l'accordo per il trasferimento alcuni giorni fa perchè ci é stato detto che  una nostra cooperativa si occuperà della manutenzione e della pulizia del nuovo campo. In questo modo il Comune invece si pagare soggetti esterni ci darà la possibilità di avere un lavoro onesto".

I rappresentanti dei nomadi hanno ribadito la loro volontà di essere trasferiti in un campo vicino alla città, in modo che i loro bambini possano andare a scuola, chi lavora possa raggiungere agevolmente la città, sia ciardi che tredicine hanno sottolineato la volontà del comune di soddisfare queste richieste, entro giugno saranno individuate le aree destinate ai futuri campi nomadi attrezzati. Il campo nomadi di Tor dé Cenci, sulla via Pontina, è nato nel 1995 ed ospita circa 330 persone. La maggior parte di loro, circa 200, sono bambini mentre gli adulti sono 150; le etnie predominanti sono quella bosniaca e macedone.

 
 

[03-06-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE