Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Gentlemen Broncos

di Jared Hess. Con Michael Angarano, John Baker

di Rosario Sparti

Benjamin ha 17 anni ed è un giovane prodigio appassionato di fantascienza, vive solo con la madre. La sua vita si svolge in un mondo fantastico lontano rispetto a quello reale. La sua vita cambia quando scopre che una leggenda della fantascienza, il dottor Ronald Chevalier insegnerà al campeggio di scrittura Cletus Festival.

Il regista Jared Hess, autore dei film culto NAPOLEON DYNAMITE e SUPER NACHO, con questa nuova commedia ondeggia pericolosamente sul confine tra ennesimo cult o scultissimo. L’umorismo surreale attraverso il quale l’autore racconta le gesta di questi miserrimi losers, che sembra mescolare l’originalità visiva di Wes Anderson all’iperreale descrizione dei personaggi di Todd Solodnz, questa volta finisce per contaminare il suo stile con un umorismo scatologico di grana grossa.

L’efficace interpretazione del giovane Michael Angarano da corpo all’ennesimo ritratto d’un perdente, spietata rappresentazione mista a compassione, che è al centro di questa storia che procede a scatti dando più volte l’impressione che l’umorismo basso serva a colmare buchi di sceneggiatura o vuoti di idee. Un vero e proprio omaggio al cinema artigianale sono gli inserti tra lo sci-fi ed il fantasy in cui furoreggia un gigionesco Sam Rockwell, momenti comici deliranti ma non privi d’un certo interesse.

Proprio questi momenti aiutano a focalizzare lo sguardo sull’opera, con il suo lavoro sull’utilizzo di elementi kitsch e contaminazione col cinema di serie Z, per questo è da segnalare la colonna sonora che passa da Cher a gli Scorpions. Una messa in scena bizzarra, sotto la quale si cela il nucleo del film che vede un triste scontro tra incapaci e illusi, una lotta in cui lo spettatore alla fine non sa che posizione prendere. Inascoltabile il doppiaggio.

 


Secondo te quanti euro merita??
 
 
 

[03-06-2010]

 
Lascia il tuo commento