Giornale di informazione di Roma - Sabato 26 luglio 2014
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

La Polverini presenta il piano sanitario

riduzione delle Asl, riconversione di 2000 posti letto e un ''decreto Gemelli''

"Non ci sara' nessun taglio dei posti letto, ma la riconversione in strutture di tipo assistenziale". Renata Polverini, presidente della Regione Lazio e commissario straordinario per il rientro del deficit sanitario assicura che non ci saranno tagli ai posti letto ma solo una loro riconversione. Sono 9 le strutture ospedaliere che verranno riconvertite in Residenze sanitarie assistenziali: Sezze, Gaeta, Montefiascone, Roncilglione, Amatrice, Ceccano, Rocca Priora, Zagarolo e Ariccia. Verranno riconvertiti inoltre anche una parte dei posti letto del Centro paraplegici di Ostia.

La Polverini, insieme al subcommissario del Governo Mario Morlacco, ha elencato oggi i 12 decreti per la riorganizzazione del sistema sanitario regionale che sono stati inviati al Ministero per un ulteriore approvazione.

Il testo prevede la suddivisione del territorio regionale in quattro macroaree sanitarie, ognuna autosufficiente, la riduzione del numero delle Asl, dalle 12 attuali ad 8, mantenendo l'indicazione di quattro posti letto ogni 1000 abitanti e la riconversione, entro il 31 dicembre,  di circa 2.000 posti letto.

"Di questi posti letto 2.000 sono per acuti e già non operano più - ha spiegato il presidente della Regione Lazio Renata Polverini - altri 3.000 se ne potrebbero aggiungere".

Per rientrare del deficit sanitario di un miliardo e 300 milioni il commissario punta anche ad un maggior controllo della spesa, è stato scongiurato, almeno per il momento, un altro aumento dell’aliquota Irpef e Irap.

Il testo completo dei 12 decreti presentati oggi andrà ora al vaglio del Ministero e sarà ridiscusso nel dettaglio prima di essere approvato.

DECRETO GEMELLI - Forte preoccupazione al Policlinico Gemelli, i numeri parlano chiaro e le conseguenze possono essere pesanti. Con il "decreto Gemelli" è stato fissato a 510 milioni di euro il "tetto alla produzione 2010" per il Policlinico universitario. Il Gemelli aveva avanzato una richiesta di 100 milioni superiore, vale a dire il 20%. Saranno ridotti quindi 86 posti letto, 42 dei quali saranno riconvertiti in day hospital.

OPPOSIZIONE - Dura la replica dell'opposizione :"La presidente Polverini gioca con le parole e dunque prosegue imperterrita a prendere in giro i cittadini del Lazio -ha detto il capogruppo del Pd in Regione Esterino Montino- ma il gioco non funziona: chiude 10 piccoli ospedali di provincia e taglia 2500 posti letto per acuti. Gli informatori di cui disponiamo, dicono quello che è scritto sul decreto 48, per la precisione a pagina 13 'gli interventi sopradescritti determinano la disattivazione dell'attività per acuti presso 10 ospedali' che sono quelli di Amatrice, Ronciglione, Montefiascone, Sezze, Gaeta,  Ceccano, Zagarolo. Rocca Priora, Paraplegici Ostia, e Sploverini di Ariccia".

 
 

[31-05-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
 
Please click here to buy buy viagra online viagra online Australia click here viagra online , viagra nfuwbfiubwcece434 rr , cialis ,http://ukfarmok.com/ offers a lot of quality viagra pills. Fastest delivery for you! Viagra UK Pharmacy