Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Lavori Metro B1 e linea C

realizzazione metro C più complessa

Non è semplice star dietro allo stato dei lavori dei progetti delle due nuove metropolitane capitoline in costruzione, la linea B1 e la C. Tra stanziamenti e scavi, programmi e cambiamenti dei progetti.

LINEA B1 NEL 2011- Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha partecipato all'avvio dello scavo della galleria Conca d'Oro-Jonio, l’ultima tratta della B1. La linea è lunga cinque chilometri con quattro stazioni che da Bologna arrivano fino a Jonio. Per la tratta Bologna-Conca d'Oro è confermata l’apertura nel dicembre 2011, mentre ci vorrà un anno in più per la tratta Conca d'Oro-Jonio. I 733 milioni di euro per completare l'opera ci sono tutti. Per la tratta Bologna-Conca d'Oro 513 milioni sono stati già stanziati Comune di Roma e Regione Lazio, mentre i 220 milioni per Conca d'Oro-Jonio sono stati finanziati dal Campidoglio.

LINEA C – Secondo i progetti, la C aprirà nella sua interezza nel 2018, con il tratto Pantano-San Giovanni pronto nel 2013 e quello centrale (e più difficoltoso) San Giovanni-Colosseo nel 2016. La realizzazione del terzo metrò capitolino è, quindi, più lontana e complessa. La linea è lunga ben 25 chilometri che collegheranno piazzale Clodio a Pantano, ovvero ben 6 municipi da nord-ovest a sud-est. Per realizzarla ci vorranno 1.800 milioni di euro in parte già arrivati e utilizzati per i cantieri che sono aperti. All’appello però manca ancora il finanziamento più sostanzioso: quello del Cipe pari a 1,2 miliardi di euro per la tratta San Giovanni-Clodio. "Il finanziamento del Cipe, pari al 70% dell’intera opera - afferma l'amministratore delegato di RomaMetropolitane, Federico Bortoli - potrebbe essere erogato nella prossima riunione del 15 giugno. A questi fondi, il Cipe ha promesso di aggiungere in seguito altri 350 milioni".

SAN GIOVANNI - COLOSSEO - Il tratto di più difficile realizzazione della C è quello centrale che va da San Giovanni-Colosseo e che assorbirà più della metà dei finanziamenti del Cipe (650 milioni). "Il progetto definitivo di questa tratta è fermo al Cipe da quattro mesi – aggiunge Bortoli -. Stiamo aspettando da tempo, con qualche preoccupazione, l'approvazione con un'erogazione per cassa. Doveva avvenire 10 giorni fa, ora aspettiamo la riunione del 15 giugno. Se arriverà l'ok, entro tre mesi potremo aprire i primi cantieri. Purtroppo per questi ritardi e per problemi archeologici, che dai 6 mesi previsti sono durati in alcuni casi due anni, è cambiato il cronoprogramma".

POSSIBILE PROLUNGAMENTO - La gara d'appalto per il prolungamento della metro B1 da Jonio a Bufalotta potrebbe partire entro la fine dell'anno. Come ha fatto sapere l'amministratore delegato di Roma metropolitane Federico Bortoli a margine del sopralluogo del cantiere metro di Conca d'Oro, "ho detto al sindaco che è già pronto il progetto preliminare per il prolungamento della metro B1 fino a Bufalotta: occorrono 600 milioni di euro ma non ci sono risorse pubbliche disponibili, è quindi necessario l'intervento dei privati. Abbiamo già individuato due aree, Vigne nuove e Porta di Roma, di proprietà del Comune, dove è possibile ipotizzare una valorizzazione immobiliare da 1,5 milioni di metri cubi. Questa operazione dovrebbe consentire di reperire le risorse. Se tutte le condizioni si verificheranno, entro l'anno potremmo avviare la procedura di gara per aprire i cantieri entro la fine del 2011".

 
 

[27-05-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE