Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Fazzone si dimette da consigliere regionale

era il più votato, ma è anche senatore

Claudio Fazzone, senatore

Il presidente uscente del consiglio regionale, Claudio Fazzone, si è dimesso dalla carica di consigliere una settimana fa.
La lettera di dimissioni, resa nota solo nella tarda serata di ieri, ha la data dello stesso giorno nel quale Fazzone ha presieduto per l’ultima volta in qualità di consigliere più votato, la prima assemblea della nuova legislatura alla Pisana, giorno al quale si riferiscono le immagini.

Il ritardo nella notizia di queste dimissioni, atto dovuto in quanto Fazzone, che è anche senatore, per l’incompatibilità era obbligato dalla legge a scegliere tra Pisana e Senato, ha spiazzato però anche Palazzo Madama, visto che la giunta delle elezioni del Senato aveva già avviato la procedura di decadenza per il senatore -  consigliere.

Ieri sera è stato il neo presidente alla pisana Mario Abbruzzese a togliere d’impaccio Fazzone e a rendere pubblica la lettera datata 12 maggio ore 17.58.

L’opposizione parla di arroganza senza limiti, Fazzone di disguido e mancanza di comunicazione, fatto sta che il senatore, 49 anni, già collaboratore di Nicola Mancino, ora coordinatore Pdl a Latina e noto come il ras di Fondi, è salito alle cronache per essersi opposto, e con successo, allo scioglimento per mafia del comune di Fondi. Forse sta qui la chiave della valanga di voti, 28.800 ottenuti alle regionali   

[19-05-2010]

 
Lascia il tuo commento