Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

Carla Fracci contro Alemanno

''Vergogna! In due anni non mi hai mai ricevuto''

Carla Fracci paonazza, arrabbiata come non l'abbiamo mai vista. Quel dito puntato contro il sindaco Alemanno è il simbolo della contestazione. Il sindaco ha appena concluso il suo intervento al teatro dell'Opera dove si sono radunati centinaia di lavoratori per protestare contro il decreto sulle Fondazioni liriche recentemente approvato dal Governo e che prevede tagli al settore.

La Fracci lo aspetta mentre il sindaco torna a sedersi in platea, e si scaglia contro di lui, rossa in volto gli grida: "Vergogna, in due anni non mi hai mai ricevuto". La ballerina che da poco non ricopre più il ruolo di direttrice del corpo di ballo del teatro dell'Opera, ha continuato ad additare il sindaco, prima parlandogli da distanza, poi avvicinando le mani al volto di Alemanno, per poi toccargli la gamba e di nuovo le dita che si muovono additando Alemanno: "E' colpa tua", dice a gran voce. Poi torna a sedersi al suo posto, dall'altro lato della sala.

LE REAZIONI DI ALEMANNO - Dopo la contestazione di Carla Fracci all'interno del Teatro dell'Opera, il sindaco Gianni Alemanno, interpellato dai cronisti, dice: "La Fracci si lamentava perche' non le ho dato un appuntamento. Glielo daro', ma il problema di fondo è che lei vorrebbe rinnovare un contratto che dura ormai da troppi anni. Per il teatro di Roma e' giusto voltare pagina". Il sindaco ha tenuto ad aggiungere: "Mi dispiace, con tutto il rispetto per il suo valore artistico, ma il rapporto con la Fracci e' ormai superato: dobbiamo dare spazio ai giovani e ad altre offerte artistiche". "Capisco la sua amarezza" per il mancato rinnovo del contratto. Ma "non possiamo farci nulla". A margine dell'incontro al teatro dell'Opera, Fracci aggiunge: "La mia contestazione non era per me in particolare ma per il futuro del teatro".

 
 

[17-05-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
 
 
  CORRELATE