Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

Mazzette sanitÓ: l'accusa chiede 10 anni

richiesta di condanna per lady asl

Dieci anni di reclusione per Anna Giuseppina Iannuzzi. E' la richiesta di condanna formulata dai pm Giancarlo Capaldo e Giovanni Bombardieri nel corso del giudizio abbreviato che vede sotto processo, accanto all'imprenditrice sanitaria conosciuta come 'Lady Asl', anche il marito Andrea Cappelli (per lui richiesta di condanna a 7 anni), il commercialista Roberto Tondi (5 anni e 8 mesi) e il funzionario dell'Asl Rm/b Mauro Passi (3 anni e 8 mesi).

Quattro anni di reclusione e' invece la pena per la quale Cosimo Speziale, gia' direttore generale dell'Asl Rm/b, ha chiesto e ottenuto di patteggiare una condanna a quattro anni di reclusione. Il prossimo 5 marzo, il gup Adele Rando, si pronuncera' sulle richieste formalizzate oggi dalla procura e sul patteggiamento di Speziale. Associazione per delinquere finalizzata alla corruzione, al falso, al peculato e alla truffa sono le accuse contestate dai magistrati capitolini che da tempo indagano sulle tangenti che sarebbero state pagate dall'imprenditrice per ottenere le autorizzazioni ad accreditare le sue strutture sanitarie private e anche relativamente alla tranche d'inchiesta sui falsi corsi di formazione professionali finanziati dalla Regione Lazio con i fondi Ue.

[26-02-2007]

 
Lascia il tuo commento