Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politikamente
 
» Prima Pagina » Politikamente
 
 

Chi ha pagato la casa a Scajola?

Scajola: ''mi ritrovo ad inseguere le rassegne stampa per capire di cosa si parla''

Claudio Scajola Il ministro in un'affollatissima conferenza stampa ha annunciato le sue dimissioni, non poteva far altro che togliere il disturbo. L’opinione pubblica italiana, spesso inconsistente, questa volta è rimasta indignata. La casa è un bene che molti si sudano giorno dopo giorno, pagando rate di mutui trentennali e che un ministro faccia affari immobiliari in cambio di chissà quale favore non va proprio giù.

La figuraccia di Scajola continua anche di fronte ai microfoni, il povero ex ministro dice di "ritrovarsi ad inseguire la sera e la mattina le rassegne stampa per capire di cosa si parla”, e certo, lui non sa di cosa si sta parlando! La figuraccia continua: “So che tutti i cittadini hanno nella vita delle sofferenze -dice- e che nessuno pensi che solo io sto soffrendo”.

Quello che lascia sconcertati, anzi direi imbarazzati, sono le giustificazioni dell’ex ministro, parole a dir poco paradossali. “Se dovessi acclarare -dice Scajola- che la mia abitazione fosse stata pagata da altri senza saperne io il motivo, il tornaconto e l’interesse, i miei legali eserciterebbero le azioni necessarie per l’annullamento del contratto”. Cosa? Scajola compra una casa con vista sul Colosseo e non sa se l’ha pagata tutta lui? Siamo al limite del ridicolo, imbarazzante, così come il comportamento del ministro a fine conferenza, scappa come una volpe durante una battuta di caccia, nessuna domanda concessa ai cacciatori-giornalisti. Che la vicenda della bella casa con vista sull’Anfiteatro Flavio sia solo la punta dell’iceberg?

 
 

[04-05-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE