Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Viabilità cittadina

rivoluzione di maggio, tra cantieri e scioperi

Il mese di maggio porterà ai romani diversi cambiamenti alla viabilità. Armarsi di tanta pazienza e informarsi prima di uscire di casa saranno le maniere migliori per affrontare le prossime settimane. Il consiglio vale sia per chi si muove con i mezzi sia per chi predilige la propria auto.

 

Vediamo perché e iniziamo propri da chi si sposta in macchina. Prima di tutto sarà bene ricordare che a partire da mercoledì 5 maggio nella zona a traffico limitato di San Lorenzo entrerà in vigore l’orario estivo. Fino ad ottobre, e ad eccezion fatta per il mese di agosto, i varchi elettronici saranno in funzione dalle 21 alle 3 non solo il venerdì e il sabato ma anche il mercoledì e il giovedì.

Da sabato prossimo nuovo cambiamento di viabilità sulla tangenziale est dove i lavori di rifacimento dell’arteria insieme a quelli della stazione Tiburtina stanno entrando nel vivo. È in corso di realizzazione il tratto sotterraneo tra lo scalo ferroviario e la Batteria Nomentana. Chi percorrerà il tratto urbano della A24 non potrà più imboccare la tangenziale in direzione Nomentana Salaria. Quindi bisognerà uscire a viale Palmiro Togliatti, via Filippo Fiorentini e via di Portonaccio. Una rivoluzione che, dopo la recente chiusura dell’uscita per la stazione Tiburtina, comporterà di sicuro un appesantimento del traffico sulla circonvallazione già quotidianamente attraversata da un traffico automobilistico molto intenso.

Ecco invece qualche notizia utile per chi utilizza i mezzi pubblici. Da oggi inizia l’ultima fase di lavori al capolinea dei tram a Termini. Fino a domenica le linee del 5 e del 14 verranno pertanto limitate a Porta Maggiore, i passeggeri potranno servirsi dei bus navetta sostitutivi. Sempre da oggi e fino a mercoledì sarà chiusa al traffico il tratto di via Napoleone III che porta a via Gioberti. Infine attenzione allo sciopero annunciato per mercoledì prossimo 5 maggio: il coordinamento macchinisti annuncia uno stop della metro di 4 ore dalle 11 alle 15. Sin quella fascia oraria saranno possibili interruzioni di servizio e soppressioni di corse per le metro A e B, le ferrovie Roma Lido e Roma Viterbo, Termini, Giardinetti. Interessate dalla protesta anche le linee della Tevere Tpl.

[03-05-2010]

 
Lascia il tuo commento