Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Nuova giunta Regione Lazio

primi grattacapi per la Polverini

Non si è ancora riunito il primo consiglio regionale e già per via della Pisana si annunciano le prime difficoltà. Il problema è che la neogovernatrice rischia di veder ridotta la maggioranza di governo.

Tra rivalità personali, questioni territoriali e poltrone rivendicate la situazione per la Polverini sono iniziati i primi grattacapi. Prima di tutto c’è l’udc che fin dall’inizio rivendica tre assessorati e che per ora non na ha nemmeno uno. Si sta tentando di rimediare ma non è cosa facile.

La squadra è già fatta ed è quasi tutta al maschile, per il meccanismo delle quote rosa se si vuole concedere qualche delega ai centristi bisogna che si trovino nomi femminili. Oltre ai dissidenti del Pdl, quelli che non sono rimasto soddisfatti delle scelte fatte per la composizione della giunta, ci sono messi anche gli esponenti di Frosinone.

Il presidente della provincia ciociara Antonello Iannarilli ieri ha protestato insieme ai suoi davanti alle sede della regione per chiedere che nell’esecutivo sia presente un rappresentante dell’area da lui amministrata. I vertici del pdl ribattono stizziti che quel rappresentante ci sarà eccome ed è mario abruzzese, cui dovrebbe andare la poltrona di presidente del consiglio regionale, anche se, pare, questo nome non piacerebbe ad alcuni dei dissidenti pidiellini. Insomma un bell’intrigo. Con l’udc fuori dalla giunta la maggioranza in consiglio passerebbe da 44 consiglieri a 38. se poi venisse a mancare anche Rocco Pascucci, eletto nella lista polverini ma, sembra, intenzionato a creare un gruppo autonomo, addirittura si scenderebbe a 37 contro i 36 dell’opposizione.

LA GIUNTA

[29-04-2010]

 
Lascia il tuo commento