Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Kick-Ass

di Matthew Vaughn. Con Aaron Johnson, Chloe Moretz, Nicolas Cage

di Svevo Moltrasio

Il giovane e imbranato Dave compra costume e mascherina e si trasforma nel supereroe Kick-Ass. Peccato non abbia nessun tipo di potere particolare. Ne prenderà di santa ragione ma darà il via ad una moda e conoscerà alcuni incredibili eroi come la piccola ma violentissima Hit-girl.

Dopo l’insuccesso commerciale di STARDUST, il nuovo film dell’inglese Matthew Vaughn è tratto dai fumetti di Mark Millar. La pellicola, pronta da anni, ha faticato a trovare una distribuzione da noi come in patria. Anche questa volta i risultati del botteghino non sono stati entusiasmanti.

In realtà il film è stato girato con un budget piuttosto contenuto, e la presenza di supereroi non deve far pensare ad una successione infinita di effetti speciali. L’approccio è chiaramente ironico e parodico, e a trionfare sono una serie di personaggi sconclusionati coinvolti in incredibili vicende. Il giovane protagonista che improvvisamente si trasforma in un improbabile guardiano mascherato, è la miccia che da il via ad una vicenda spesso paradossale, piena di situazioni il più delle volte irresistibili, con rimandi all’attualità. Vaughn conferma le qualità e i limiti del suo cinema già riscontrati nella pellicola precedente.

Difatti la storia si evolve con alcuni intoppi e si ha la sensazione che i personaggi avrebbero meritato un approfondimento maggiore – soprattutto il duo padre e figlia, eroi insuperabili – e nel complesso la vicenda manca di vero pathos. Tutto questo forse è messo in risalto proprio dalla straordinaria regia di Vaughn, piena d’idee, senso dell’inquadratura e del ritmo, degni appunto di uno script impeccabile. Anche in questo caso il grande pubblico potrebbe non apprezzare, ma è il pegno da pagare per un cinema d’intrattenimento che non cerca una facile catalogazione, pieno com’è di cambi di registro: si passa dai classici stereotipi del college americano a quelli dei supereroi, con momenti ironici e drammatici, alternati da improvvise esplosioni di violenza efferata e scorretta. Il divertimento è assicurato.

 



votanti: 4
Secondo te quanti euro merita??
 
 
TAG: - vaughn - cage - anteprima
 

[23-04-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE