Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Crollo a Ventotene

due ragazzine morte in gita scolastica

Si è trasformata in tragedia la gita scolastica a Ventotene di due classi del terzo anno della scuola media Anna Magnani, a Morena. Due ragazzine di 13 e 14 anni sono morte dopo il crollo improvviso di una parete di tufo, il gruppo era sulla spiaggia di Cala Rossano, vicino al porto. Una delle due ragazze è morta sul colpo, l’altra è stata rianimata sul posto ma non ce l’ha fatta, altri due studenti sono rimasti feriti e trasportati al pronto soccorso di Latina. La più grave ha riportato una lesione al bacino e la frattura di una gamba.

Questa mattina il gruppo era in spiaggia, accanto al porto, quando la parete rocciosa è crollata. "I ragazzi erano sulla spiaggia - spiega Rosa Magiar, titolare della Mediterranea Viaggi che ha accompagnato i 42 ragazzi della scuola media romana nell'isola - durante la consueta visita al Porto romano si erano comportati bene e per questo avevano ricevuto come premio la possibilità di passeggiare a Cala Rossano". Un piccolo gruppo di giovani si è staccato per cercare un po' di ombra e si è messo proprio sotto il costone di roccia che sovrasta la spiaggia. Improvvisamente il rumore della pietra che veniva giù e poi le urla dei ragazzi.

LA SCUOLA MEDIA A MORENA - A Morena, zona a sud di Roma sulla via Anagnina, nella scuola media Anna Magnani, appena si è saputo quanto successo al gruppo in gita, sia insegnanti che genitori che erano fuori alla scuola ad aspettare i loro figli, sono rimasti sconvolti. Le mamme delle due ragazze rimaste vittime del crollo hanno appreso la notizia direttamente dai dirigenti scolastici, una di loro è stata soccorso da un’ambulanza dopo essersi ferita ad un braccio colpendo un vetro della scuola. Alla media Anna Magnani è accorso anche uno psicologo della Protezione civile per cercare di sostenere i genitori. Il preside dell'istituto Riccardo Brugner ha spiegato "Appena arrivati in spiaggia - ha detto - i ragazzi avevano poggiato gli zaini vicino alla roccia, non sembravano esserci segnali di pericolo, quella crollata è una cala tipica dell'isola dove si trova anche una scuola di vela".

Nel crollo sono rimasti feriti, in modo lieve, anche altri ragazzi che sono stati medicati nel poliambulatorio di Ventotene. Il gruppo era arrivato nell’isola Pontina da appena un giorno e sarebbe tornato a Roma domenica prossima.

La parete rocciosa era stata messa in sicurezza un anno fa. La scorsa estate, in un'altra zona dell'isola, una turista romana rimase ferita da un masso crollato da uno scoglio mentre faceva il bagno. Il senatore del Pd Raffaele Ranucci ricorda in una nota che risale a più di un anno fa una sua interrogazione con la quale chiedeva al governo di adottare provvedimenti urgenti per la messa in sicurezza di Ventotene "con lo scopo di scongiurare seri pericoli per l'incolumità degli abitanti". L'interrogazione presentata da Ranucci aveva raccolto le firme di senatori non solo del Pd ma anche di senatori del Pdl. Nell'interrogazione presentata il 29 febbraio 2009 si ricordano i danni provocati all'Isola di Ventotene dalle piogge torrenziali dell'anno passato.

 
 

[20-04-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
  • "Reazioni alla scuola media Magnani"
 
 
  CORRELATE