Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Composizione giunta regionale

ancora un incognita la ''squadra'' della Polverini

Sono ore di lavoro intenso queste per Renata Polverini. La presidente in settimana avrà il suo bel da fare in vista delle composizione della nuova giunta. Un compito non certo semplice, che dovrà tenere conto di delicati equilibri e reso ora ancor più complicato dalla tensioni tra la componente di an e quella di Forza Italia presenti all’interno del Pdl. A far sentire il peso di questi contrasti non c’è solo il braccio di ferro tra i leader nazionali Fini e Berlusconi. Qualcosa di simile accade anche a Latina tra il sindaco Zaccheo, in quota An, e il senatore azzurro Fazzone - il protagonista dell’imbarazzante fuori onda mostrato da striscia che ha portato alla caduta della giunta di Latina. “Fazzone non vuole far parte dela squadra di governo” giurava ieri la Polverini in un’intervista con Lucia Annunziata mentre dal diretto interessato arrivava pronta la smentita: mai parlato del mio futura né con la presidente né con altri. E con il senatore, per il quale si parlava del ruolo di presidente del consiglio regionale, oggi si schierano gli ex Forza Italia che pare siano al lavoro per ricucire lo strappo.

Ma non è finita qui, Il dualismo tra le due anime del Pdl si ripropone anche l’assessorato ai trasporti, ambito da entrambi. Gli ex An lo vorrebbero assegnare a Pietro di Paolo, quelli di Forza Italia lo rivendicano per Fabio Armeni. Poi c’è il capitolo donne: qualcuna potrebbe migrare dal comune alla regione, i nomi che circolano negli ultimi giorni sono quelli di Laura Marsilio, del gruppo Rampelli, e Sveva Belviso, del senatore Augello. E sempre dall’ex assessore della giunta Storace arrivavano altre proposte: sono Luca Malcotti, già alla guida dell’Ugl romana, e il senatore Bruno Prestagiovanni.

La Polverini, che per se stessa ha previsto un ruolo nella sanità, potrebbe rivendicare due assessoarati per il suo gruppo: uno a Mariella Zezza, l’altro a Olimpia Tarzia. Salgono le quotazioni anche per Fabiana Santini, segretaria particolare del ministro Scajola che andrebbe a infoltire le fila degli azzurri. Tutto è ancora da decidere, lei, Renata Polverini, si dice certa di riuscire a sbrogliare la matassa forte del suo essere, per sua stessa definizione, una giusta sintesi delle due anime partito della libertà. Qualche chiarimento intanto dovrebbe arrivare lunedì prossimo, quando si riunirà il coordinamento cittadino di Roma del Pdl: all’ordine del giorno l’analisi del voto e la programmazione dei prossimi lavori e attività del partito.

[19-04-2010]

 
Lascia il tuo commento