Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sport Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma
 
 

Golf: space lab trophy

Un nutrito programma di Pro-Am toccherà alcuni tra i più prestigiosi circoli romani

Si affaccia nel panorama golfistico laziale un nutrito programma di Pro-Am che toccheranno alcuni tra i più  prestigiosi Circoli romani e laziali. Il Circuito che prende il  nome  di “Space-lab Trophy”, è nato dalla fervida fantasia di Riccardo Vaira, uno dei più preparati maestri di golf del Lazio e anima di tante iniziative promozionali golfistiche nella nostra Regione. Le gare sono cinque, tutte con formula Louisiana. Il vernissage avverrà venerdì 23 aprile sul percorso dell’Arco di Costantino, il campo posto al km. 15,80 sulla Via Flaminia. (tel. 0633624440). La seconda prova appena un mese dopo, il venerdì 21 maggio al Country Club Castelgandolfo (tel. 069312301). La terza gara del Space-Lab Trophy si giocherà a sud di Roma sul campo del Circolo Golf Fiuggi Terme (0775515250) il sabato 26 giugno. Si giocheranno consecutivamente, a distanza mensile, due gare, entrambe al Parco di Roma (0633653396), la prima mercoledì 8 settembre e la seconda, che chiude la prima edizione del Space-lab Trophy, sabato 2 ottobre.  L’iniziativa di Riccardo Vaira che considera il golf strumento e mezzo di raccordo tra il divertimento e la promozione commerciale, è stata accolta con entusiasmo dalla FederGolf e dal Comune di Roma, quest’ultimo molto interessato allo sviluppo turistico nel nostro Paese tramite questa disciplina sportiva, e da numerosi sponsors di grosso calibro come la Gemina, la Hertz, l’Allianz, la Technicair Group, la Valle Grande srl, la Terma Italia e la Baxi spa azienda commercializzata dalla Treemme Tempesta. Ma tanti altri se ne stanno aggiungendo perché hanno compreso che il golf, abbandonato il carattere di disciplina d’èlite, anche grazie al recente traguardo dei raggiunti 100.000 tesserati Fig, è diventato piacevole mezzo promotore di carattere prettamente sportivo, e così hanno abbracciato l’idea di Riccardo Vaira che vede il golf come promotore di immagine aziendale ad hoc e stimolante motore  per il mercato che deve essere pronto alla ripartenza dopo questa terribile crisi economica. D’altronde visto che il golf è ormai avviato a diventare un gioco di massa, quale migliore opportunità per catturare l’attenzione di tutte le fasce di mercato?

Queste gare oltre a curare l’aspetto sportivo in sé, permetteranno di curare anche l’aspetto ludico-sociale che solo questi eventi, che si erano un po’ persi per strada, permettono. Troveremo infatti in ognuna di queste competizioni un villaggio cortesia dove potremo informarci su tutte le novità che gli sponsor intendono proporre al pubblico.

Dopo la premiazione si terrà un brunch che permetterà a tutti i commensali di incontrare i migliori giocatori e di vivere con loro le emozioni della partita.

[18-04-2010]

 
Lascia il tuo commento