Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Polizia scopre truffa milionaria

tra le vittime anche il Comune di Roma

Riciclavano assegni acquisiti illecitamente dopo aver aperto circa 70 conti bancari, 25 solo nella capitale: un’organizzazione che truffava istituto di credito in tutta Italia è stata smantellata dagli agenti della squadra mobile di Roma durante l’operazione Golden Checks, scattata nelle prime ore di questa mattina.

Undici persone sono state arrestate: alcune appartenevano alla malavita organizzata come la ‘ndrangheta. Un 58enne nato a Crotone ma residente da tempo a Roma, con precedenti penali, era a capo dell’organizzazione. Una costola crotonese composta da cinque persone faceva la spola tra la Calabria e Roma.

I criminali avrebbero firmato assegni per oltre 9 milioni di euro, tra questi, ne risultano protestati oltre 180. La truffa individuata è ai danni di istituti bancari con sedi a Roma, Guidonia, Montecelio, Frascati e Marino.

Tra le vittime c’è anche il Comune di Roma: uno dei malavitosi è il titolare romano di una ditta di onoranze funebri di 41 anni che ha pagato con uno dei tanti assegni riciclati gli oneri di concessione per un funerale, intestandolo direttamente alla tesoreria del Comune.

[16-04-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia