Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Truffavano anziani

arrestato padre, madre e figlio

Uno li distraeva, l'altro prendeva la borsa e scappava: un modus operandi collaudato per una banda composta da tre persone che nel giro di pochi mesi, tra la fine del 2009 e l'inizio del 2010 aveva messo a segno numerosi colpi come quello che vedete nelle immagini e che insieme ad altri appostamenti ha condotto all'arresto di padre madre e figlio, tutti facenti parte del clan bevilacqua.

Il padre gettava l'esca, normalmente un effetto personale, nei pressi della vettura della vittima che, spinta da generosità, scendeva dalla macchina non curandosi della borsa lasciata nel sedile anteriore credendo di poter essere d'aiuto. Intanto il figlio procedeva a sottrarre dall'abitacolo la borsa e, una volta nascosta sotto il giubbotto, a piè veloce si dirigeva verso la macchina, alla cui guida c'era la madre. E alla vittima non restava che constatare il furto.

I raggiri sono avvenuti principalmente a danno di anziani della zona sud della capitale, in special modo coloro che andavano a ritirare gli assegni della pensione e che, quindi, avevano somme ingenti in borsa.

[12-04-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
  • "La truffa dalle telecamere di sicurezza"