Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

New cinema from Japan 2010

ingresso libero ogni marted́ alle 19:00

Di NunCa  

Con l’arrivo della primavera si rinnova l’appuntamento settimanale del cinema nipponico, proposto dall’Istituto Giapponese di Cultura di via Gramsci.  Le nuove acquisizioni della cineteca, pellicole in 16mm,tutte in lingua giapponese con sottotitoli in italiano, saranno in proiezione, a ingresso libero, ogni martedì alle ore 19.00, a partire dal 13 aprile fino al 11 maggio 2010.  

Ad inaugurare la rassegna “ New Cinema from Japan 2010”  è la commedia “Always-Tramonto sulla terza strada” del regista Yamazaki Takashi,  che racconta  i sogni, le speranze ed i problemi quotidiani di una comunità degli anni ‘50 residente in un quartiere di Tokyo che si affaccia  sulla terza strada.  Protagonista della storia è Chagawa, aspirante scrittore in cerca di notorietà che si ritroverà a prendersi cura di un bambino abbandonato dalla sua famiglia, con il quale instaurerà un legame affettivo molto forte, sostenuto da tutti gli abitanti del quartiere. Seguirà il 20 aprile il sequel del film sempre per la regia e sceneggiatura di Yamazaki Takashi.  Il film uscito in Giappone nel 2005 riscosse un enorme successo, sulla scia nostalgica degli anni ’50, periodo durante il quale il Giappone fu protagonista di una grande crescita economica simbolicamente rappresentata dalla costruzione della Tokyo Tower, la cui vetta divenne nuova meta da conquistare per i bambini dell’epoca.

Il 27 aprile è la volta di un film molto sentimentale e commovente. Tratto dall’omonimo romanzo autobiografico di Lily Franky, pseudonimo di Nakagawa Masaya, “Tokyo tower: mamma, io e, a volte, papà”racconta la toccante storia di un figlio che accudisce la madre ammalata, lasciandosi alle spalle una vita di vizi, causa a suo tempo del fallimento matrimoniale dei suo genitori.  La regia è di Matsuoka Joji.

La rassegna si chiude con un anime dal titolo “Un’estate con Coo” del 2007 del regista Hara Keiichi. E’ la storia di un kappa, mitica creatura descritta nei racconti popolari giapponesi come una specie di rana dal cranio piatto che vive in stagni e paludi, ritrovato dopo centinaia di anni sotto un sasso dal piccolo Koichi, viene ospitato dalla famiglia del bambino, che tenta di  ricostruire la sua storia e di proteggerlo dagli agguerriti giornalisti in cerca di scoop.

Attualmente, la cineteca dell’Istituto Giapponese consta di ben 170 film e 81 documentari, la maggior parte opere in 16 mm in versione originale giapponese con sottotitoli in italiano. I film sono disponibili per proiezioni gratuite presso entri no profit, associazioni culturali, accademie ed università.

NEW CINEMA FROM JAPAN 2010

13 aprile al 11 maggio 2010

Istituto Giapponese di Cultura

Via A. Gramsci, 74- 00197- Roma 06 3224794. Ingresso Libero

13 aprile ore 19.00: ALWAYS - TRAMONTO SULLA TERZA STRADA di Takashi Yamazaki, Always 3-chome no yuhi, 2005, colore, 133' -16mm © Nippon Television, ROBOT

20 aprile ore 19.00:ALWAYS 2- TRAMONTO SULLA TERZA STRADA di Takashi Yamazaki, Always zoku 3-chome no yuhi- II, 2007, colore, 146' - 16mm © Nippon Television, ROBOT

27 aprile ore 19.00 TOKYO TOWER - Mamma, io e, a volte, papà di Joji Matsuoka
Tokyo tawaa - Okan to boku to tokidoki oton -, 2007, colore, 142’ - 16mm © Nippon Television Network Co.

11 maggio ore 19.00 UN’ESTATE CON COO di Keiichi Hara
Kappa no Coo to natsuyasumi, 2007, colore, 138' -  16mm © Shin-ei Animation
 

[10-04-2010]

 
Lascia il tuo commento