Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Movimenti per la casa occupano ''la nuvola''

''nessuna attenzione alle politiche abitative''

Occupazione pacifica per un centinaio di attivisti dei movimenti per il diritto all’abitare che questa mattina hanno “bloccato” per circa un’ora il cantiere della nuvola di Fuksas all’Eur. Una protesta organizzata anche contro il convengno che si sta tenendo all’Auditorium sul futuro dell’architettura e dell’urbanistica di Roma, secondo i manifestanti infatti l’amministrazione cittadina non presta nessuna attenzione alle politiche abitative.

"Ancora una volta spetta ai movimenti per il diritto all'abitare ed ai comitati cittadini riportare le 'archistar' e soprattutto le istituzioni di questa città con i piedi per terra. -spiegano i manifestanti- Perchè non si può coprire dietro la vetrina di un convegno pagato a peso d'oro i reali problemi della città. Non si può pensare di disegnare il futuro urbanistico della città senza la partecipazione reale dei cittadini, piegando ancora un volta gli interessi di tutti rispetto ai poteri forti dell'economia o peggio della rendita immobiliare. Chiediamo all'architetto Fuksas e al sindaco Alemanno di scendere dalla nuvola e di uscire dai salotti buoni per dialogare con una città conflittuale e propositiva, desiderosa di realizzare un futuro meno precario e qualitativamente migliore".

I movimenti di lotta per la casa protestano contro gli interessi dei poteri forti e dell’economia e denunciano le leggi del mercato immobiliare che fa solo gli interessi dei costruttori.

La protesta di oggi è stata organizzata all’Eur al anche perché sempre nella stessa zona, al posto delle due torri in via di demolizione, sorgeranno appartamenti di edilizia residenziale di lusso. Secondo i manifestanti questo è l’ennesimo esempio di come non si considerino i problemi dei cittadini e si facciano gli interessi di pochi.

Al posto delle torri dell'Eur abitazioni pronte in 28 mesi - L'architetto Piano ha parlato del progetto che sorgerà al posto delle torri che ospitavano il ministero delle Finanze, le "sue Due Torri dell'Eur". L'approvazione in consiglio comunale della delibera è previsto per la prossima settimana. "E' un progetto cui tengo molto  -  ha detto Piano - ci saranno320 famiglie, cioè 1200 persone, sarà un luogo abitato. L'idea di avere all'Eur questi due edifici, la Nuvola che è un luogo di scambio e al tempo stesso si può rendere più vissuta durante la giornata e la sera, mi sembra un'idea molto bella. Abbiamo davanti un cantiere di 28 mesi''.

 
 

[09-04-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE