Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

La Provincia investe nel verde

tre milioni per rilanciare i parchi

Con l’arrivo della primavera torna a tutti il desiderio di trascorre qualche ora all’aria aperta. Nei dintorni di roma, ricchi di aree verdi di notevole pregio, non c’è che l’imbarazzo della scelta. La provincia da oggi intende rilanciare queste aree perché diventino sempre più luoghi di incontro e di svago per tutti.

Sono cinque le riserve naturali che vengono gestite dall’amministrazione provinciale: il parco di Monte Soratte a sant’Oreste, il Nomentanum a mentana, il Monte Catilio a Tvoli, il parco Macchia di Cattacieca e macchia del Barco a Monterotodno e sant’angelo romano. A queste si aggiungono la palude di Torre Flavia a Ladispoli e la villa borghese di nettuno. Si tratta di veri e proprio patrimoni ambientali che rischiano di essere dimenticati ecco perché tutti verranno interessati da un progetto definitivo di rilancio.

Diversi gli strumenti che verranno messi in campo a partire dal nuovo logo i parchi della provincia. Intanto verranno investiti 3 milioni di euro di cui 1milione e 200mila per il rifacimento della tabellazione dei parchi, della segnaletica conoscitiva e per la realizzazione di aree di benvenuto. Si pensa inoltre a nuovi percorsi sportivi, sentieri natura ed aree attrezzate per il gioco e per pic nic. Con un investimento di 600mila euro si dovrebbe rendere navigabile il tratto di fiume tevere tra le riserve di monte soratte e quella di nazzano tevere farfa.

Per la realizzazione di tutto questo, ha spiegato il presidente zingaretti, si intende anche coinvolgere l’associazionismo, per questo verrà presto indetto un bando che affiderà ai consorzi diverse attività e servizi tra cui la manutenzione e la pulizia dei sentieri o l’organizzazione di eventi. A margine dell’incontro di oggi c’è stato anche spazio per un fuori programma con i precari del laboratori di educazione ambientale che hanno chiesto rassicurazioni sul loro futuro lavorativo. Il presidente zingaretti, dopo aver ricordato che per loro attività sono stati già stanziati 600mila euro, ha promesso il suo impegno affinché anche la regione ne stanzi altrettanti.

[08-04-2010]

 
Lascia il tuo commento