Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

La Voltapagine

di Denis Dercourt. Con Déborah François, Catherine Frot

La giovane e silenziosa Mélanie figlia di macellai della provincia francese, è assunta prima come babysitter e successivamente come voltapagine da una ricca famiglia di Parigi. Precisa e affidabile nel lavoro, Mélanie ha però un atteggiamento ambiguo nei riguardi della pianista.

LA VOLTAPAGINE, del regista francese Denis Dercourt, è stato presentato all’ultimo festival di Cannes nella sezione Un certain regard. Il film ha le cadenze e le atmosfere del thriller psicologico con le sfumature tanto care al cinema francese. In particolare, viste le implicazioni sia sociali che sentimentali, è impossibile non pensare a Chabrol.

E proprio al maestro francese sembra ispirarsi Dercourt nel mettere in scena questa lenta e meticolosa vendetta: la giovane e affascinante Mélanie assunta come voltapagine ha accesso nella casa e nella vita di una fragile pianista, con lo scopo di vendicare un trauma infantile dovuto proprio alla donna. Lo stile adottato dal regista è votato alla freddezza, sia per quanto riguarda le spoglie scenografie che per la direzione degli attori, in primis la giovane protagonista Déborah Fraçois, già apprezzata ne L’ENFANT dei Dardenne, qui davvero glaciale e inespressiva.

Se il tutto rischia di appiattire l’intero svolgimento della storia, che non gode certo di grandi trovate, permette almeno di evitare situazioni risapute che sembrano sempre in agguato. Ed anzi, grazie anche ad una certa sveltezza con cui si chiude la vicenda, l’intrigo tra le due protagoniste, con accenni omosessuali e tensioni artistiche, genera un’inquietudine che lascia il segno. Certo c’è un’ombra di manierismo che spesso affiora, ma il tratteggio di personaggi e situazioni dai risvolti cupi e morbosi, sono qualità che piacerebbe ritrovare più spesso anche nella nostra cinematografia.                                                                                                                                  

**1/2

Svevo Moltrasio

[21-02-2007]

 
Lascia il tuo commento