Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tecnologie
 
» Prima Pagina » Tecnologie
 
 

Windows Vista: davvero un sistema operativo perfetto?

Analisi prestazionale e confronto con Xp

Il nostro viaggio alla scoperta di Windows Vista inizia qui. Partiamo subito con alcune domande che ci permetteranno di mettere in luce pregi e difetti di questo nuovo sistema operativo: come si comporta Vista rispetto ad Xp ? Quali applicazioni saranno eseguite senza problemi o più lentamente a causa delle nuove funzionalità?

Con SuperFetch e ReadyBoost, Vista presenta due novità che, grazie alle tecnologie attuali, migliorano l’esperienza dell’utente. Con SuperFetch sarà possibile immagazzinare nella cache di sistema una maggiore quantità di dati all’interno di tutta la memoria che si dispone. Questo per avere un giusto equilibrio di prestazione eliminando “ritardi” nell’uso giornaliero del pc.

Il cuore del nuovo sistema nasconde parecchie modifiche rispetto ad Xp e ciò nonostante molte applicazioni funzioneranno senza problemi. Però, visti i precedenti con Windows Xp al suo debutto, converrebbe sempre effettuare verifiche e controllare se i programmi da voi più utilizzati supportino Vista prima di cambiare sistema operativo.

Ho notato,provando Vista su un portatile Toshiba, una migliore gestione dei processi e un miglioramento del Thread. Microsoft ha anche aggiunto un meccanismo di protezione contro il deadlock, ovvero il fenomeno che si verifica quando più di un processo è in attesa che una risorsa si liberi. E’ stata poi creata una particolare gestione della suddivisione delle risorse hardware, compresa la loro visualizzazione.

Le applicazioni provate su Windows Vista Enterprise a 32bit hanno presentato sostanziali differenze. Alcune non hanno dato problemi, altri dopo qualche piccolo errore iniziale hanno funzionato correttamente, altri ancora hanno deluso con prestazioni calate del 18% e oltre. Da dire inoltre che non ci sono sostanziali differenze con la versione del sistema a 64bit.

Le buone notizie su questo sistema operativo sono l’immutato consumo di energia ,anche utilizzando un’interfaccia 3D.
In conclusione, la speranza di una maggiore velocità pare sia stata delusa, e credo sia giusto dire agli utenti che pretendono alte prestazioni che Vista non offrirà loro nulla di più. E’ il miglior sistema disponibile attualmente perché è più facile da usare,esteticamente migliore ma non garantisce prestazioni migliori di Windows Xp.
Se avete bisogno di un computer che concluda un gran numero di codifiche e rendering nel minor tempo possibile, vi conviene restare con Xp. Tuttavia se non avete bisogno di terminare i carichi di lavoro in tempi record ecco alcune considerazioni finali sulle quali riflettere :
Vista offre più servizi, spende più risorse : connettività ,indicizzazione e affidabilità non sono certo gratuite!
I processori odierni offrono prestazioni molto elevate! Abbiamo Dual Core molto veloci e Quad Core velocissimi che arriveranno sul mercato a metà anno. Sebbene possiate perdere qualcosa dal punto di vista delle prestazioni, l'hardware attuale è molto veloce rispetto al precedente e i processori moderni potranno compensare il gap e permettervi di raggiungere prestazioni superiori rispetto al passato;
Nessun nuovo Windows è stato capace di offrire prestazioni migliori rispetto al predecessore.

Per consigli o segnalazioni scrivete a: tecknologie@corriereromano.it

Stefano Soriano

[21-02-2007]

 
Lascia il tuo commento