Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Il popolo del Pdl in piazza a San Giovanni

guerra di numeri: ''siamo un milione''

Il Pld è sceso in piazza a Roma, due grandi cortei, uno partito dal Circo Massimo, l'altro da largo Colli Albani si sono ritrovati introno alle 16 a piazza San Giovanni. Poco dopo le 17 dal palco ha parlato il premier Si per affermare il nostro diritto a non essere spiati". Ha detto Berlusconi parlando delle intercettazioni telefoniche e poi un Duro attacco alla sinistra "ammanettata a Di Pietro" e ai pm, che -ha detto "hanno cercato di distruggere il miracolo in Abruzzo". Al suo fianco sul palco il leader della Lega, Umberto Bossi: con lui "un'alleanza senza contrasti", ha sottolineato il premier.

ELEZIONI - "Nel Lazio vinceremo grazie a Renata Polverini: hanno fatto di tutto per scendere in campo da soli, ma alla fine la vittoria sarà nostra", ha detto Berlusconi. Secondo gli organizzatori, la partecipazione ha superato "il milione di persone". Ma Luigi Zanda (Pd) non ci sta: "Cifre che non stanno né in cielo né in terra. Piazza dimezzata dalle transenne: non più di 100mila in tutto". Tra i tricolori e le bandiere del partito, tanti gli striscioni contro la candidata del Pd alla regione Lazio, Emma Bonino, l'ex governatore Piero Marrazzo, i giudici, il conduttore Michele Santoro e il leader Idv Antonio Di Pietro.

Dalle 14, come già programmato a causa della manifestazione che ha il punto nevralgico in San Giovanni, è stata chiusa la stazione San Giovanni della linea A della metropolitana di Roma. I treni transitano senza fermarsi. Regolarmente aperte le vicine stazioni di Manzoni e Re di Roma.

LENZUOLA - Durante i cortei, bandiere rosse hanno salutato da alcuni palazzi i manifestanti del Pdl. Delle finestre ai piani alti su via Appia Nuova, diverse persone si sono affacciate dalle finestre e dai balconi sventolando bandiere rosse, anche improvvisando con lenzuola o tovaglie. I manifestanti hanno replicato gridando: «Siete i nemici dell'Italia».

[20-03-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
  • "La piazza"
  • "L'impegno dei candidati"