Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Contraffazione, scoperta fabbrica a Guidonia

quattro cittadini cinesi denunciati

la fabbrica di capi di abbigliamento di marchi contraffatti I personaggi erano quelli più noti del mondo televisivo e cinematografico: migliaia di facce e faccette colorate da sfoggiare su magliette e cappellini, tutti falsi.

150mila capi d’abbigliamento sono stati sequestrati dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza che, risalendo la filiera, dai banchi improvvisati dei mercati rionali di Roma e dintorni, agli esercizi commerciali gestiti perlopiù da cinesi, hanno scoperto una fabbrica di tutto rispetto intestata ad una società con sede all’Esquilino.
Il magazzino, nei pressi di Guidonia, era in realtà un vero e proprio laboratorio: i capi arrivavano direttamente dalla Cina privi di etichettatura; i marchi, riprodotti al computer grazie ad un sofisticato software, venivano poi impressi sui tessuti neutri con macchinari per la lavorazione tessile.

Quattro cittadini cinesi sono stati denunciati per associazione a delinquere finalizzata alla produzione e vendita di marchi contraffatti, il valore della merce sequestrata, tra capi d’abbigliamento e macchinari è stato stimato in oltre un milione di euro.

[19-03-2010]

 
Lascia il tuo commento