Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sport Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma
 
 

Campioni italiani di Golf

Mattia Miloro e Camilla Patussi

Mattia Miloro e Camilla Patussi hanno vinto i Campionati Nazionali Match Play che si sono disputati sull’impegnativo percorso dell’Olgiata Golf Club a Roma. Hanno superato nella finale su 36 buche rispettivamente Andrea Bolognesi per 3/2 e Anna Giulia Martinis per 8/7. Nel torneo maschile Miloro ha subito nelle prime 18 buche la leggera prevalenza di Bolognesi (1 up). Alla ripresa del gioco il romano ha perso le redini del match portandosi in vantaggio di 2 up alla 27ª buca. Il romagnolo ha dimezzato lo svantaggio, ma Miloro ha chiuso il conto alle buche 33 e 34. Sulla seconda ha messo la palla con un ferro 2 in bandiera, antefatto dell’eagle e del titolo che si è concretizzato dopo che i due contendenti hanno pareggiato la buca 34.

Nel suo cammino Miloro ha eliminato Maurizio Mantegazza (8/7), Marco Pirino (5/4), Alberto Zani (3/2), Philip Geerts (3/1) e in semifinale Leonardo Motta (1 up). Quanto a Bolognesi, che era testa di serie numero uno, ha estromesso Cesare Valenti (8/7), Aron Zemmer (2/1), Mathias Capra (3/1), Emanuele Sesia (4/3) e in semifinale Fabio Marco Mari (3/2). Da rilevare nel corso del torneo le belle prestazioni dello stesso Mari e di Marcello Grabau, azzurro pluridecorato e sempre altamente competitivo con il passare degli anni, che ha superato tre turni prima di lasciare spazio proprio a Mari. Autoritario Leonardo Motta nei match che hanno preceduto la semifinale con Miloro, dove a due buche dalla fine era in vantaggio prima di subire la clamorosa rimonta del romano, e sfortunato Claudio Viganò, testa di serie numero 2, costretto al ritiro per infortunio nel secondo incontro, dopo aver vinto con tranquillità il primo contro Riccardo Palumbo (4/3).

Miloro, nato a Roma nel 1991, è  al primo titolo individuale. Lo scorso anno ha vinto il Campionato a Squadre Serie A3 con il team del Country Club Castelgandolfo, circolo del quale ha difeso i colori prima di passare all’Olgiata GC. E’ allenato dal maestro Daniele Bagliano e fa parte della nazionale azzurra.

Nel campionato femminile Camilla Patussi, numero uno del tabellone, era la favorita e non si è smentita. In finale non ha avuto problemi contro Anna Giulia Martinis, che però è stata sicuramente la più bella novità della gara. La padovana ha chiuso in vantaggio per 8 up le prime 18 buche, poi è salita a 9 up, ha perso una buca e ha chiuso il conto alla 29ª. Nella sua corsa verso il successo la Patussi ha eliminato nell’ordine Maria Vittoria Cantarini (2/1), Barbara Borin (5/4), Laura Sedda (5/4) e in semifinale Alessandra Averna (2/1). Molto più complicato il cammino della Martinis, che prima di iniziare la finale ha dovuto completare il match di semifinale con Chiara Brizzolari, partendo da un vantaggio di 4 up, poi trasformato in un 4/3 conclusivo. La veneta ha messo fuori gioco Prisca Taruffi (5/4), Alessandra Braida (3/2) e nei quarti Alessandra De Poli De Luigi dopo 20 tiratissime buche.

Si sono distinte nel corso della gara la stessa Brizzolari, che ha eliminato Valeria Tandini (21ª) e Anna Roscio (2/1), e Alessandra Averna, che ha sconfitto Anna Antoniutti (6/5) e Valeria Gatti (4/3). Poco fortunata la campionessa uscente Marianna Causin, costretta al ritiro anche lei per un infortunio.

La Patussi, classe 1989 e cresciuta nel fiorente vivaio giovanile del GC Padova, è da tempo nel giro della nazionale e lo scorso anno ha fatto parte del trio (le altre due azzurre erano Alessandra De Poli De Luigi e Alessia Knight) che si è imposto nella Copa R.C.G. Sotogrande European Nations Cup in Spagna. Ha vinto per la seconda volta il titolo Match Play dopo quello conquistato nel 2008 e nel suo palmares figura anche un tricolore juniores (2007).

 
 
TAG: golf
 

[19-03-2010]

 
Lascia il tuo commento