Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Raid contro bengalesi

fermati tre presunti responsabili

Sono tre le persone fermate per il raid avvenuto domenica sera in un bar di via Murlo, alla Magliana, gestito da bengalesi.

Due delle persone dentificate dai carabinieri sono minorenni, uno ha appena compiuto 18 anni. Le accuse sono lesioni, con l’aggravante della motivazione razziale, ma anche rapina , visto che durante il blitz sono spariti dalla cassa del negozio 100 euro. L’obiettivo dell’aggressione era un venditore ambulante  al quale un gruppo di giovani voleva rubare degli oggetti dalla sua bancarella.

L’immigrato si è ribellato e poi è fuggito, rifugiandosi nel locale di via Murlo. Gli inseguitori lo avrebbero poi raggiunto e avrebbero dato il via alla devastazione del locale. Quattro le persone rimaste ferite nell’aggressione   

I tre farebbero parte di un gruppo di giovani, di età compresa tra i 15 e i 20 anni, che da mesi terrorizza i membri della comunità bengalese residenti nel quartiere della magliana con minacce,  aggressioni e rapine.

Diversi bengalesi hanno raccontato agli investigatori di essere stati fermati, rapinati e picchiati dallo stesso gruppo di giovani. I carabinieri, negli interrogatori stanno mostrando decine di foto per individuare le altre persone, una quindicina, che hanno partecipato armate di mazze e bastoni, al raid di domenica sera.

 
 

[16-03-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE