Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Chloe - Tra seduzione e inganno

di Atom Egoyan. Con Julianne Moore, Amanda Seyfried

di Svevo Moltrasio

Una ginecologa, convinta che il marito professore la tradisca, assolda una giovane ragazza per avere le prove dell'attitudine adulerina del coniuge. La terza incomoda sembra fare il suo dovere, ma le cose presto sfuggiranno di mano..

Il nuovo film del discontinuo Atom Egoyan prende spunto da un modesto film francese, NATHALIE di Anne Fontaine, riscritto da Erin Cressida Wilson, sceneggiatrice anche di SECRETARY. L’importante cast del film originale è sostituito da celebri volti del cinema inglese e americano, come Julienne Moore e Liam Neeson, affiancati dalla nuova promessa Amanda Seyfried.

Egoyan sposta la vicenda nella fredda Toronto, mantenendo l’impianto narrativo del film francese con una curiosa storia a tre che coinvolge una coppia in crisi e, qui, una giovane escort. Il regista tratteggia una comunità umana schiava delle proprie paure e solitudini che si impongono anche nei rapporti, che siano familiari, sociali o anche sessuali. Tutti i personaggi vivono nell’incapacità di comunicare, soprattutto in famiglia, dando vita così ad un intrigo che si fa sempre più pericoloso.

Egoyan però è indeciso tra il cinema d’autore e quello d’intrattenimento, e il film sbanda tra ricercate sfumature psicologiche e dozzinali colpi ad effetto. La combinazione, infarcita di patinato erotismo, alla fine porta a trionfare un senso di inutilità che tende ad esasperare le brutture della scrittura e a rendere il tutto decisamente poco credibile. Ogni lamento della pur brava Moore è dunque inconcludente e la vicenda si esaurisce in un finale fuori luogo degno di un modesto thriller televisivo.

 

 

 


Secondo te quanti euro merita??
 

[14-03-2010]

 
Lascia il tuo commento