Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Diario di un pazzo

il nuovo spettacolo con Anna Mazzamauro

Anna Mazzamauro Si ispira all’opera di Nikolaj Gogol, il nuovo intenso lavoro scritto ed interpretato da Anna Mazzamauro, dal titolo “Diario di in pazzo”, in scena al Teatro Ghione fino al 21 marzo, per la regia di Livio Galassi.

Il racconto è un viaggio nella doppiezza, nella schizofrenia di un uomo niente affatto particolare; l’iter di un attore frustrato  - dal non essere mai riuscito a realizzare le proprie ambizioni - a tal punto da smarrire identità e ragione. L’infinita amarezza e crudeltà del destino del protagonista, che amava Shakespeare,  è annegata nell’ironia e nella comicità che fanno di questo personaggio l’archetipo dei “non eroi”. “Gogol è bellissimo – spiega la Mazzamauro - per la semplicità dell’invenzione, per il carattere popolare che a volte regala l’animazione comica, che è sempre vittoriosa sul profondo sentimento di tristezza e sconforto”.

Il testo di Anna Mazzamauro nasce proprio nel 2009 (anno del bicentenario della nascita di Gogol)  per celebrare il grande scrittore e drammaturgo russo e soprattutto il suo legame con Roma e l’Italia. Il 25 marzo del 1837 infatti Gogol arriva a Roma e il grande scrittore russo s’innamora della Città Eterna. A Roma Gogol è veramente felice come scrittore e come uomo. Ama Roma e il popolo italiano, dotato di grandissimo senso estetico, ammira la natura dell’Italia e la sua arte. Per Gogol il teatro era un’arte sublime, di grande rilievo sociale., un’arte della quale Anna Mazzamauro è oggi Maestra e che mette a completa disposizione del pubblico che da sempre la ama in questo suo testo, ispirato proprio al “Diario di un pazzo” di Nikolaj Gogol. “Non bisognerebbe guardarli i poeti con le loro facce sghembe, oblique – conclude l’artista -. Dobbiamo amarli i poeti e per sempre non smetteranno mai di stupirci: la venustà delle loro parole, la leggiadria del pensiero, l’assoluta verità della vita danno levigatezza, proporzione e armonia alla rugosità del tempo, all’increspatura della loro follia”.

Il  Teatro Ghione è in Via delle Fornaci 37.  Tel. 066372294

[10-03-2010]

 
Lascia il tuo commento