Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

Us F1, rinvio di un anno

la Stefan Go potrebbe correre in Bahrein

Il team americano della USF1 ha chiesto di rinviare il debutto in Formula 1 nel 2011. «Abbiamo chiesto alla Fia di rimandare il nostro ingresso nel 2011» ha dichiarato il team principal Ken Anderson. «Stiamo aspettando una risposta dalla Fia e stiamo lavorando con loro». La USF1 ha quindi interrotto i lavori sulla monoposto, «nel frattempo non c'è nulla da fare per i lavoratori, quindi abbiamo detto loro di smettere di lavorare sulla vettura in corso fino a che non verrà presa una decisione».

La USF1, con sede a Charlotte, nel Nord Carolina, è una delle 4 squadre che avrebbero dovuto debuttare nel Mondiale 2010, ma sta lottando per risollevare le finanze e, per il momento, non è in grado di correre. Al suo posto potrebbe entrare nel prossimo Mondiale di F1 il team serbo della Stefan GP che ha già fatto molte pressioni per partecipare al campionato che prenderà il via in Bahrain il prossimo 14 marzo: «La SGP desidera riaffermare il suo desiderio e la sua capacità di competere nel Mondiale 2010 di Formula 1. Si riconosce che questo può avvenire solo con il consenso della Fia e la Fom (titolare dei diritti commerciali), ma siamo fiduciosi che la famiglia della Formula Uno prenderà la giusta decisione alla fine». La Fia potrebbe, comunque, decidere di limitare a 12 squadre questo campionato riaprendo le offerte per partecipare il prossimo anno. Intanto una delle altre scuderie debuttanti, la Campos Meta, ha cambiato nome diventando Hispania Racing F1. Il cambiamento è avvenuto dopo che il team è stato acquisito da Josè Ramon Carabante. «Il nuovo nome rappresenta un nuovo inizio per le nostre ambizioni ed evidenzia lo sforzo incredibile che stiamo compiendo dietro le quinte per vivere un debutto positivo il 14 marzo», dice il team principal Colin Kolles. «Siamo una squadra nuova nel paddock e saremo molto orgogliosi di stare accanto a nomi leggendari come Ferrari, Williams e Lotus». Il team, che verrà ufficialmente presentato domani, ha al momento come pilota solo il brasiliano Bruno Senna, nipote di Ayrton anche se dovrebbe correre con lui l'indiano Karun Chandhol con il quale si sta cercando un accordo.

[03-03-2010]

 
Lascia il tuo commento