Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Popolo viola torna in piazza

protesta contro la legge su legittimo impedimento

"La legge è uguale per tutti", è questo lo slogan della manifestazione di protesta contro la legge sul legittimo impedimento sabato pomeriggio in piazza del Popolo a Roma. Il "popolo viola" torna in piazza con un solo colore per sciarpe, maglioni, magliette, cappelli.

Le persone scese in piazza non si identificano con partiti, anche se alcuni sono schierati con il centrosinistra. Molti sono cittadini qualunque, eredi dei "girotondini". In tanti i professionisti, gente di spettacolo, giornalisti, magistrati e intellettuali. Alcuni prendono parola sul palco: "basta insulti ai giudici" dice Flores D'Arcais, "non smettete di combattere" sono le parole di Mario Monicelli. "L’unica riforma che decide tutte altre è la riforma delle politica" dice Asor Rosa. Tra gli altri c'è Gioacchino Genchi, vice questore a Palermo, ex collaboratore di Falcone e Borsellino. Tutti pensano che l’italia abbia bisogno di più democrazia.

Adulti, giovani e bambini sono scesi in piazza, un’altra volta dopo il 5 dicembre, per ribadire che “La legge è uguale per tutti” e per “ difendere la Costituzione” in particolare laddove definisce la forma della democrazia, la tutela del lavoro, l'uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge, il diritto ad essere informati e il dovere di informare, e contro l'approvazione della norma sul legittimo impedimento, definite “leggi ad personam del premier” e a sostegno degli organi di garanzia costituzionale. Il popolo viola non si vuole far incasellare in un nessun partito politico perché dicono “siamo cittadini stanchi di della politica dei partiti. I politici sono il vero  problema e non la soluzione. Ora dal basso diciamo basta”.

NUMERI . Nel pomeriggio è stata guerra di cifre. In piazza si è parlato di 50mila presenze, ma gli organizzatori sul palco hanno subito avvertito: "Non ci importa, siamo tanti e dal web ci seguono in 10mila". Alla festa colorata in mezzo alle due fontane, nel cuore della capitale, hanno sventolato tantissime bandiere di tutti i colori, ma è prevalso il colore viola”.

 

[28-02-2010]

 
Lascia il tuo commento