Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Codice Genesi

di Albert e Allen Hughes. Con Denzel Washington, Gary Oldman

di Svevo Moltrasio

In un futuro non troppo lontano, con il pianeta distrutto da una guerra apocalittica, un eroe solitario vagabonda verso l'ovest. Sulla sua strada incontrerà nemici assetati di sangue e ragazze in fuga. Niente e nessuno potrà fermarlo..

Prodotto tra gli altri anche dal protagonista Denzel Washington, CODICE GENESI segna il ritorno dietro la macchina da presa dei fratelli Hughes, autori, ormai nove anni fa, dell'interessante FROM HELL. Il film in patria non è piaciuto alla critica e gli incassi non sono stati particolarmente incoraggianti.

L'ambientazione è ormai abusatissima, con una terra distrutta, con città ridotte a macerie di polvere e deserto, per uno scenario post apocalittico figlio di altre pellicole dove si incontrano echi fatascientifici e western. Il silenzioso protagonista incarna un altro stereotipo, quello dell'eroe misterioso, straniero senza nome, che si esprime meglio con le armi che con le parole. Anche la fotografia, talmente virata verso il grigio che annulla i colori, non è altro che l'esasperazione di qualcosa di già visto.

In questo trionfo del déjà vu si salva poco o niente, con una storia che non prevede colpi di scena prima degli ultimissimi minuti, che sfociano nell'inquadratura che chiude il film di un'idiozia insopportabile. Come di difficile digestione è anche la morale spirituale e religiosa alla base di tutta la vicenda. Washington ai minimi storici.

 

 


Secondo te quanti euro merita??
 

[25-02-2010]

 
Lascia il tuo commento