Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Idroscalo: secondo giorno di demolizioni

Alemanno ''non ci saranno altri abbattimenti''

Secondo giorno di lavori per le ruspe all’idroscalo di Ostia, entro venerdì' saranno demoliti i 30 edifici abusivi, tutti costruiti sugli argini del mare e poi –promette il sindaco Alemanno- non ci saranno ulteriori abbattimenti.

"Prometto ai cittadini che non ci saranno ulteriori demolizioni. Domani continueremo con la bonifica anche se l'intervento è stato leggermente rallentato a causa di alcune case costruite con l'eternit, che per la sua pericolosità merita un trattamento di particolare cautela. È un operazione complessa, di grande sforzo ma assolutamente necessaria per ripristinare le più idonee condizioni ambientali e igienico sanitarie sul territorio"

Il futuro della zona abitativa dell’Idroscalo, nata abusivamente negli anni ’60 tra la foce del Tevere e l’affaccio al mare, sarà discusso venerdi’ in un incontro in XIII municipio.

"Da venerdì apriamo un tavolo per immaginare un piano di sviluppo e valorizzazione dell'Idroscalo -ha detto Alemanno- Il riferimento per gli abitanti e' Don Fabio".

Intanto le famiglie sgomberate sono state accolte in due residence; uno su via Ardeatina, l’altro ad Acilia. Ieri ci sono stati dei problemi nell’accoglienza di alcune famiglie.
 
"Ieri sera al residence non avevamo il letto -racconta Marco uno degli sgomberati dall'Idroscalo-  ci siamo arrangiati come potevamo, siamo andati a dormire dai suoceri".

Problemi che assicura Alemanno saranno presto risolti, intanto fino a venerdì prossimo i lavori di bonifica dell’Idroscalo andranno avanti. I tempi si sono allungati per consentire lo smaltimento di decine di tetti in eternit amianto che necessitano di tecniche speciali per evitare che le fibre si liberino nell’area.
 
 

[24-02-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE