Giornale di informazione di Roma - Giovedi 08 dicembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tango romano
 
» Prima Pagina » Tango romano
 
 

Tango e San Valentino

San Valentino! Questa sì che è bella! Che c’entra col Tango tutta quella cremosità dei fidanzatini? Quando i fidanzatini amano di più l’immagine, appunto, “di fidanzatini”, che il proprio partner, beh allora siamo alla frutta.

Nelle milonghe non ci sono fidanzatini, ma un mucchio di zitelle come me in cerca d’avventura. Ma con chi? Con un mucchio di sfigati che non t’invitano mai al bar, d’altra parte tutte quelle zitellone non bevono per non perdere il controllo.

Zum-pò-pà, zum-pà-pà, m’invita un ragazzotto. Si vede che è un principiante, non sa ancora niente di come vanno le cose qui dentro, certo la mia chioma bionda alla Lana Turner fa ancora il suo bell’effetto. Mi parla mentre balla, proprio come ad una festicciola d’altri tempi. Non ci tiene alla forma tanguera, meno male! M’invita ad un drink, oh! Mi guarda le tette di sfuggita, si chiama Alberto e fa il galante, non di professione. Di professione non fa niente, come quasi tutti d’altra parte. M’invita ad un altro zum-pà-pà. Gli alito nell’orecchio, tutto in fuori tempo, lui si mangia una ciocca dei miei capelli di shampoo fresco. Alla fine mi spupazza per Roma con la macchina del padre. Evviva San Valentino!

Cornelia

[15-02-2007]

 
Lascia il tuo commento