Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Usura ed estorsione, tre arresti

la denuncia di un imprenditore esasperato

Dopo 20 anni di minacce ed estorsioni un’imprenditore di Ciampino ha deciso di denunciare i suoi aguzzini. aveva chiesto un prestito di 30 milioni di lire nel 1990, soldi che gli servivano per curara la figlia, gravemente malata. poi era stato costretto a vendere l’azienda e il debito era già salito a 500 milioni di euro. Grazie al suo coraggio tre membri della famiglia casamonica; un uomo di 50 anni e la sua compagna e un 58enne soprannominato “l’ottavo re di roma” sono finiti in manette per estorisone ed usura.

I carabinieri del gruppo di frascati dopo la denuncia hanno effettuato ulteriori accertamenti patrimoniali sulla storica famiglia dei casamonica, che a Roma conta più di 400 elementi.

Da queste indagini è emerso un evasione fiscale di milioni di euro, sono stati sequestrati in via preventiva beni mobili e immobili del valore di 15 milioni di euro; gioielli, conti correnti, ville a Ciampino e a Morena e anche decine di autovetture di lusso, tra cui una Ferrari.

L’imprenditore di ciampino, attivo nel campo dell’edilizia ogni mese doveva pagare tassi del 20%. Negli ultimi mesi, l’uomo è stato costretto ad indebitare anche i familiari, poi non ce l’ha fatto più e ha denunciato tutto.


 
TAG: usura
 

[22-02-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE