Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sicurezza stradale

accordo tra il Comune e l’Automobil Club Roma

Il sindaco Gianni Alemanno e il presidente dell’Automobil Club Roma Pasquale De Vita hanno firmato un accordo per l’educazione alla sicurezza stradale. Per tre anni l’Ac Roma metterà a disposizione degli studenti e del personale dell’amministrazione corsi di guida sicura e di educazione stradale. Il costo del progetto, 1.739.000 euro, è interamente coperto dall’Automobil Club Roma.

Due i punti dell’accordo, il più interessante riguarda i 4.420 corsi di guida sicura che l’Ac Roma metterà a disposizione presso l’autodromo di Vallelunga. Di questi corsi, 3.800 sono riservati agli studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori. I corsi avranno la durata di un’intera giornata, dalle 9 alle 17, e si terranno dal lunedì al sabato, ma le scuole potranno fare richiesta anche per la domenica. L’Ac Roma si occuperà di fornire il trasporto gratuito agli studenti per l’andata e il ritorno. La parte teorica dei corsi riguarderà le novità del Codice della Strada, oltre alla corretta posizione di guida, l’uso dei comandi, nozioni di primo soccorso in caso di incidente. Nella parte pratica agli studenti saranno insegnate tecniche come la frenata d’emergenza e il controllo della sbandata. Alla fine del corso, gli studenti riceveranno un attestato di partecipazione, che potrà essere utile per ottenere sconti con alcune compagnie di assicurazione.

I corsi sono partiti dall’ultima settimana di gennaio e ha già partecipato l’Istituto Tecnico Aeronautico “De Pinedo” con 45 alunni. Gli altri 620 corsi sono invece riservati a quei dipendenti comunali che tra le loro mansioni hanno l’utilizzo di automobili o moto, e ai vigili urbani.  
 
Nel secondo punto dell’accordo tra l’amministrazione e l’Ac Roma c’è un progetto di educazione stradale on line. L’Automobile Club Roma fornirà infatti al Comune un corso in rete studiato per mostrare soprattutto ai giovani i rischi e le conseguenze dell’infrazione delle norme del codice della strada.  

Antonio Scafati

[20-02-2010]

 
Lascia il tuo commento