Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Farmaci contraffatti dall'India

maxi sequestro a Fiumicino

Ben 240.000 compresse contraffatte spedite dall'India per curare malattie cardiache, è quanto hanno sequestrato gli uomini della guardia di finanza a Fiumicino.

Gli involucri sottoposti ad accurata ispezione doganale   contenevano migliaia di confezioni di compresse medicinali che al confronto con quelle originali vendita nelle farmacie, presentavano sottilissime differenze.

Soltanto grazie ad un ulteriore esame in laboratorio, effettuato dai militari e dai funzionari in collaborazione con l'azienda titolare del brevetto farmaceutico, è stato accertato che i farmaci sequestrati non solo non avrebbero avuto gli effetti sperati, ma avrebbero potuto mettere a rischio la salute di chi li assumeva.

Nella composizione del farmaco sequestrato sono state infatti riscontrate gravi impurità, mancava inoltre un polimero indispensabile per rendere costante nel tempo l'assorbimento del principio attivo, presente in quantità nettamente inferiore rispetto al farmaco originale.

A parte la composizione, le compresse erano la perfetta riproduzione di un medicinale destinato alla cura dell'Angina Pectoris, necessario per la sopravvivenza di alcuni malati di cuore.  La commercializzazione del farmaco contraffatto avrebbe fruttato oltre 200 mila euro.

[19-02-2010]

 
Lascia il tuo commento