Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

Sapienza: inaugurati nuovi laboratori alla facoltÓ di Farmacia

ognuno Ŕ di 40 posti per un costo di 900.000 mila euro

di Antonio Scafati

Sono stati inaugurati nuovi laboratori e nuove strutture per la didattica alla facoltà di Farmacia della Sapienza. Era da oltre 25 anni che la facoltà attendeva che venissero restituiti agli studenti e ai ricercatori i locali rimasti inutilizzati fino ad oggi per motivi di sicurezza.

Il rettore Luigi Frati, il preside di Farmacia Franco Chimenti, il direttore del dipartimento di Chimica e tecnologie del farmaco Franco Alhaique e il direttore amministrativo Carlo Musto D’Amore hanno presenziato al taglio del nastro davanti ai laboratori, hanno visitato i nuovi spazi per gli studenti e hanno scoperto una targa che intitola una nuova aula grande a Vincenzo Carelli, storico docente di chimica farmaceutica applicata della Sapienza.

Il direttore amministrativo Carlo Musto D’Amore ha illustrato i lavori e le nuove strutture attraverso una serie di numeri: due nuovi laboratori ognuno di 40 posti, quattro aule polivalenti di cui una plurifunzionale, una sala ricevimento studenti, una sala lettura, un’aula di informatica di 22 posti. In totale sono stati riqualificati 714 metri quadrati di superficie. I costi non sono stati elevati considerata la mole di lavoro: 459.000 euro per l’opera edilizia e 454.000 euro di spesa per l’arredo dei laboratori. Tutto è stato fatto in undici mesi, quindi rapidamente nonostante alcune difficoltà logistiche come la necessità di soppalcare gli ambienti o lo smaltimento dell’amianto che c’era nei vecchi spazi.  

Grazie a questi nuovi ambienti la facoltà potrà offrire più ricerca e più didattica, visto che i laboratori incrementeranno le esercitazioni pratiche e consentiranno una fruibilità più razionale degli spazi.

[18-02-2010]

 
Lascia il tuo commento