Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Arriva la neve, pericolo ghiaccio in città

ai Castelli Romani obbligo di catene

I primi fiocchi sono caduti poco prima delle 8 di venerdì. Prima solo in alcuni quartieri, quelli più a sud, poi via via in tutta la città. E nonostante il fenomeno fosse stato ampiamente annunciato per i romani è stata comunque una sorpresa svegliarsi con la città imbiancata. Sui marciapiedi capitolini si sono formati tre centimetri ci coltre bianca.

La nevicata più importante degli ultimi 24 anni - così l’hanno definita gli esperti - è stata per molti, soprattutto i ragazzi, una bella occasione per divertirsi. Sotto il colosseo c’è stata una vera e propria guerra di palle di neve. E poi le foto, scattate in ogni angolo per immortalare tetti bianchi e parchi innevati.

Uno spettacolo decisamente affascinante da ammirare ma non semplice da gestire in una metropoli che certo non è solita fare i conti con i fiocchi bianchi. Il piano per l’emergenza era stato approntato da un paio di giorni. Ai municipi sono state consegnate 425 tonnellate di sale. 700 i mezzi a disposizione.

Con il coordinamento del centro operativo comunale della protezione civile  sono stati messi a disposizione 2mila uomini tra polizia municipale, ama e servizio giardini.

La nevicata sulla Capitale ha colpito maggiormente tutti i quartieri a sud della città ma sono imbiancati completamente anche alcuni comuni dei Castelli Romani: Frascati, Grottaferrata, Marino, Rocca Priora, ma anche le zone di Velletri e Pomezia.

In centro non sono mancati tamponamenti ma non ci sono stati incidenti gravi. Per facilitare gli spostamenti in auto sono stati aperti i varchi della ztl. Nel momento più intenso della nevicata è stato necessario chiudere l’aeroporto di ciampino a causa della scarsa visibilità, mentre è stata interdetta al traffico via Cristoforo colombo all’altezza di Acilia. Al lavoro anche la sala operativa sociale del comune che ha potenziato gli interventi di aiuto in particolare ai senza fissa dimora.

“Le precipitazioni sono state più consistenti del previsto – ha detto il sindaco Alemanno – ma ce la siamo cavata”. Secondo le previsioni domani non ci saranno altre precipitazioni nevose, ma le temperature scenderanno sotto lo zero e il rischio sarà quello della formazione di ghiaccio sulle strade.

 
 

[12-02-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
  • "Il video di un lettore"
 
 
  CORRELATE